Il 24 ottobre i Rotary Club di tutto il mondo hanno celebrato la Giornata Mondiale per l’eradicazione della Polio. Anche il Rotary Club Viareggio Versilia, guidato dal Presidente Bruno Ulisse Viviani, ha attuato un’importante iniziativa: “Caffè Sospeso per End polio now. Prendi un caffè e dona un vaccino”, con un testimonial di eccezione: il Ct campione del Mondo, nostro concittadino, Marcello Lippi.

Questo progetto è stato presentato sabato scorso all’interno della manifestazione “Benessere 4.0” dal Presidente Viviani con la Socia Marina Gridelli insieme ai rappresentanti dell’Amministrazione Comunale. “Siamo davvero molto contenti di questa iniziativa – confessa il Presidente – per l’attuazione della quale oltre alla nostra Socia Marina Gridelli ringrazio la nostra Segretaria Paola Pimpinella per il prezioso ed indispensabile contributo fornito per la realizzazione di questa iniziativa. Nei bar della nostra città saranno presenti appositi contenitori, con l’immagine del Marcello nazionale, affinché i clienti possano lasciare l’equivalente di un caffè che servirà per l’acquisto dei vaccini e spero proprio in un grande riscontro tra loro”.

“Il nostro ringraziamento – prosegue Viviani – va all’Amministrazione Comunale di Viareggio, che come sempre ci ha supportato, ed in particolare l’Assessore allo sviluppo economico e marketing territoriale Alessandro Meciani, che insieme a Confesercenti e Confcommercio, hanno aderito a questo progetto. Un ringraziamento anche all’Assessore Sandra Mei, che ci ha concesso di esporre sulla facciata del Palazzo delle Muse uno striscione che illustra l’iniziativa, illuminato nelle ore serali”.

Il Programma Polio Plus è la più grande azione umanitaria del Rotary International ed ha da sempre lo scopo di raccogliere fondi e sostegno per porre fine alla polio. 

L’idea di questo programma è nata nel 1979, grazie al rotariano Sergio Mulitsch di Palmenberg, grazie ai consigli ed al sostegno del Dr. Albert Sabin, inventore del vaccino antipolio orale, quando si contavano 350.000 casi di polio in 125 Paesi ogni anno. 

“Da allora sono stati fatti enormi progressi contro la malattia – afferma Viviani – oggi i casi di polio sono stati ridotti del 99,9%, venti anni fa l’Europa è stata dichiarata ufficialmente libera dalla polio, purtroppo però, negli ultimi periodi, si è riscontrata una recrudescenza dei contagi, non solo nei paesi più a rischio ma anche in America del Nord, ed è per questo noi continueremo a batterci per evitare che i bambini possano tornare ad ammalarsi ed a morire”.

Il Rotary si è impegnato a raccogliere 50 milioni di dollari ogni anno per sostenere gli sforzi globali per l’eradicazione della polio e la Bill & Melinda Gates Foundation si è impegnata a corrispondere un ammontare equiparato, con un rapporto di 2 a 1, per ogni donazione effettuata. 

“Ad oggi – prosegue il Presidente – abbiamo contribuito con oltre 2,2 miliardi di dollari a questo progetto, un vero e proprio gioco di squadra a cui hanno partecipato i soci dei nostri Club in tutto il mondo” 

Molte celebrità sostengono, insieme al Rotary, questa lotta e tra gli italiani ricordiamo Maria Grazia Cucinotta, Pupi Avati, Francesco Totti, ambasciatori che contribuiscono ad informare il grande pubblico su questa malattia, impegnandosi anche loro per mettere fine alla polio una volta per sempre.

“Ogni dose di vaccino antipolio costa 60 centesimi di euro – conclude Viviani – chiediamo a tutti i nostri concittadini un piccolo aiuto, perché come dice il nostro slogan: “Basta poco per eradicare la Polio”

(Visitato 94 volte, 1 visite oggi)

Mangusta Oceano 50 debutta al salone di Fort Lauderdale 2022

Ristorante Il Piccolo Principe , lo chef Giuseppe Mancino ha ricevuto a Roma le Tre Forchette del Gambero Rosso