“Con la nostra polizia municipale e le forze dell’ordine operative sul territorio, stiamo appurando l’esatta dinamica dei fatti per definire quale sia il nostro margine di intervento, come pubblica amministrazione”: così il sindaco di Pietrasanta, Alberto Stefano Giovannetti e l’assessore alla polizia municipale, Andrea Cosci, dopo i fatti accaduti alle prime ore dell’alba post-Halloween in località Focette.

“Con i gestori di tutti i locali della Marina, incluso quello della Bussola, abbiamo avuto diversi incontri e confronti, prima e durante l’estate – sottolineano gli amministratori – ascoltando le loro necessità ma anche mettendo chiaramente in evidenza quelle di chi soggiorna a Focette o lavora in altri settori, in primis quello della ricettività alberghiera. Visto il riproporsi dei soliti problemi, per giunta riconducibili a un contesto ben preciso, la fase dell’ascolto può dirsi sicuramente conclusa e, se ricorreranno i presupposti di legge, non esiteremo a prendere i provvedimenti più rigorosi a tutela della pubblica sicurezza e del diritto alla quiete”.

L’amministrazione comunale sta infatti accertando, insieme a tutte le forze dell’ordine, se esistano elementi che possano autorizzarne, nel caso specifico, l’intervento in termini restrittivi, mancando i quali ogni iniziativa risulterebbe sostanzialmente inattuabile.

(Visitato 150 volte, 1 visite oggi)

Pietrasanta, incontro sul territorio fra cittadini e amministratori 

Contributo da 140 mila euro per gestire gli impianti sportivi di Pietrasanta