In concomitanza con la Giornata Mondiale dei diritti dei bambini Massarosa si prepara ad aderire nel prossimo Consiglio Comunale alla “Carta dei diritti della bambina”. La proposta approdata in Commissione Pari Opportunità arriva dall’associazione Fidapa Versilia e coincide proprio con la ricorrenza legata al giorno in cui l’Assemblea generale ONU adottò la Dichiarazione dei diritti del fanciullo, nel 1959, e la Convenzione sui diritti del fanciullo, nel 1989. La nuova “Carta dei diritti della Bambina”, approvata nel 2016, è composta da nove articoli e contiene i principi di valore morale e civile imprescindibili per promuovere la sostanziale parità tra i sessi, la valorizzazione delle differenze tra bambini e bambine e il superamento degli stereotipi che ne limitano la libertà di pensiero ed azione in età adulta.


“È fondamentale la protezione dei diritti di tutte le bambine e di tutti i bambini – commenta la Sindaca Simona Barsotti – per un futuro dove non vi siano più discriminazioni e disuguaglianze. Partiamo anche su questo dal nostro territorio, dalle nostre scuole, per far crescere una comunità sempre più equa e solidale”

“Il passaggio in commissione e poi in Consiglio Comunale permetterà l’adesione formale a questi obiettivi – commenta l’assessora alle pari opportunità Alberta Puccetti – a cui seguiranno iniziative e campagne di sensibilizzazione per dare ancora più forza a questo nostro impegno”.

(Visitato 145 volte, 1 visite oggi)

Premio letterario Massarosa: tutto pronto per la serata finale; appuntamento sabato 19 novembre al teatro Vittoria Manzoni

“Julius Evila lo spirituale nell’arte”, con Vittorio Sgarbi a Villa Bertelli