Nuovo atto di ostruzionismo nei confronti dei consiglieri di minoranza, ennesimo affronto alla democrazia tanto acclamata dall’attuale Amministrazione, per la seconda volta consecutiva.

A parlare sono tutti i consiglieri di minoranza del comune di Massarosa che per la seconda volta si vedono negata la possibilità di discutere punti messi all’ordine del giorno.

Durante l’ultimo Consiglio Comunale del 30 novembre la maggiorana ha messo in atto una forma di ostruzionismo nei confronti di una mozione scomoda presentata dai consiglieri di opposizione abbandonando l’aula per non votarla.

Tra tutte le frasi pronunciate in aula la più grave, che di nuovo mina la democrazia del nostro Consiglio Comunale, è stata: “questa mozione nel prossimo Consiglio non ve la facciamo portare!” – dichiarano i membri dell’opposizione.

Al centro della discussione una mozione sulle mense scolastiche

L’opposizione il 19 ottobre scorso, presentò una mozione in cui chiedeva che i fondi non utilizzati per il servizio di trasporto scolastico, venissero messi sul servizio mensa in modo da abbattere i costi altissimi per le famiglie.

Già in modo informale venne detto che la mozione doveva essere ritirata perché non era tecnicamente attuabile. Non essendo stata ritirata, è stata rinviata fino al Consiglio de 30 novembre.
Era l’unica mozione presente all’ordine del giorno e, nonostante ciò, con voto contrario dei consiglieri di opposizione, è stata messa come ultimo punto e discussa oltre l’una di notte del 1′ dicembre.

Una volta presentata, dopo il rifiuto di ritirarla e la decisione di metterla in votazione, la maggioranza ha abbandonato l’aula.

L’amministrazione non vuole vincoli

Il messaggio è che la giunta Barsotti fa arrivare è chiaro: non si mettono i 90mila euro sulla mensa perché quei soldi, una volta tolto l’impiccio del servizio trasporto, possono essere usati senza una destinazione specifica, per tenere in piedi un bilancio che fa acqua da tutte le parti.
In pratica i servizi tanto sbandierati come cavallo di battaglia in campagna elettorale, non ci sono!!! I soldi inutilizzati per il trasporto non verranno destinati alle famiglie, questa è la realtà che, rifiutando di esporsi con una votazione, hanno di fatto confermato. Purtroppo per la maggioranza, essendo venuto meno il numero legale, la mozione verrà di nuovo discussa al prossimo Consiglio Comunale.
Avranno ancora altro tempo, visto che da ottobre non è bastato, per trovarsi una buona scusa di fronte ai cittadini

Questa la mozione presentata LEGGI QUI.

(Visitato 212 volte, 1 visite oggi)

Inaugurati quattro nuovi mezzi della Misericordia a Torre del Lago

La Lega a Massarosa detta l’agenda a Barsotti