Questa mattina, venerdì 2 dicembre 2022, attorno alle 10, l’Azienda Usl Toscana Nord-Ovest di Pietrasanta ha richiesto l’intervento urgente delle forze dell’ordine, a causa del rinvenimento di un cinghiale ferito, che si trovava nel comune di Massarosa e più precisamente in via Ghivizzani.
L’animale era stato investito da un’auto, provocando un incidente stradale.
Essendo impaurito e dolorante, il cinghiale si era pericolosamente avvicinato ad un centro abitato, e vista la delicatezza della situazione, i veterinari dell’Asl hanno richiesto l’abbattimento dell’ungulato.
Questa misura infatti è materia di legge atta a contrastare il diffondersi della peste suina africana; per questo è imposto di abbattere i cinghiali vittime di incidenti stradali.
Nonostante la richiesta dei veterinari Asl e le disposizioni normative, le forze dell’ordine hanno faticato ad abbattere l’animale a causa di un gruppo di persone che, presenti sul posto, hanno richiesto che venisse trovata una soluzione alternativa per il salvataggio dell’ungulato. Dopo una discussione con i presenti e qualche battibecco le forze dell’ordine hanno abbattuto l’animale.

Ha commentato l’accaduto il comandante della Polizia provinciale Elio Cappellini:
“Il problema dei cinghiali ha radici profonde in Italia e in Toscana e spesso sconfina nel campo della pubblica sicurezza – ha commentato Cappellini – basti pensare ai diversi fatti di cronaca che hanno riguardato svariati incidenti stradali, avvenuti anche nella nostra provincia a causa della presenza dei cinghiali che, talvolta, hanno comportato lesioni gravi o gravissime e perfino la morte di automobilisti, come avvenuto recentemente in Versilia, in un incidente nel quale ha perso la vita un uomo di 55 anni, padre di due figli. A questa già drammatica situazione, si è aggiunta la peste suina africana, richiedendo alle forze dell’ordine e, in particolare, alle Polizie provinciali (storicamente competenti in materia di controllo della fauna selvatica), sforzi sempre maggiori a fronte delle esigue forze che compongono questi piccoli ma indispensabili comandi di Polizia. Ringrazio tutte le forze dell’ordine impegnate nell’intervento di quest’oggi e i veterinari dell’Asl per il supporto e la grande professionalità dimostrata”.

(Visitato 668 volte, 1 visite oggi)

Massarosa, ballini di sabbia e vademecum in vista delle prossime piogge

Cinghiale ferito ucciso a Massarosa: animalisti presentano denuncia alla procura