La Società, la cui sede e sito produttivo si trovano a Massarosa (Lucca), opera oggigiorno in oltre 70 Paesi

A conferma del proprio impegno nell’incentivare lo sviluppo di imprese eccellenze del Made in Italy, Crédit Agricole Italia ha erogato un finanziamento a medio termine dell’importo complessivo di 10 milioni di euro a favore di SALOV SpA, leader mondiale nella produzione e distribuzione di olio d’oliva, con l’obiettivo di incentivare la crescita del comparto oleario italiano sui mercati internazionali.

L’operazione di finanziamento è garantita al 70% da SACE nell’ambito dell’operatività di rilievo strategico per l’economia italiana sotto il profilo dell’internazionalizzazione, e coerentemente con la mission di Crédit Agricole di accompagnare i clienti verso la transizione climatica ed energetica, è correlata al raggiungimento di specifici fattori quali la riduzione dell’intensità delle emissioni inquinanti e del prelievo idrico.

La storia di SALOV – Società Anonima Lucchese Olio e Vino – è legata al nome di Filippo Berio, il marchio di produzione olearia nato nel 1867, divenuto celebre in tutto il mondo per la qualità e il gusto eccellente dei suoi prodotti e al marchio Sagra distribuito in Italia dal 1959. Il Gruppo, da oltre 150 anni, si contraddistingue per coerenza, rigore e qualità, nonché per il piacere della condivisione, l’attenzione per la salute e per il mangiar sano.

La Società, la cui sede e sito produttivo si trovano a Massarosa (Lucca), opera oggigiorno in oltre 70 Paesi nel mondo occupando posizioni di leadership in USA, Gran Bretagna, Russia, Belgio, Svizzera, Hong Kong, con un impegno costante a tutela della sostenibilità ambientale.

L’operazione di finanziamento, condotta in sinergia con SACE, a favore di SALOV ha l’obiettivo di supportare in modo concreto la crescita virtuosa dell’olivicoltura italiana, emblema di qualità e competitività sui mercati internazionali agricoli – dichiara Marco Perocchi, Responsabile Direzione Banca d’Impresa di Crédit Agricole Italia“Crédit Agricole Italia vuole essere un partner di riferimento per le aziende dell’agroalimentare, dove la sua expertise è consolidata da tempo, e sostenere le imprese eccellenze del Made in Italy, che desiderano essere affiancate lungo il percorso di transizione sostenibile e digitalizzazione, senza rinunciare alla propria capacità produttiva”. 

Siamo soddisfatti di questo finanziamento. Oltre a consolidare il nostro presidio sui mercati internazionali, ci sosterrà nella filosofia che da sempre muove Salov: innovazione, ricerca e qualità del prodotto -dichiara Fabio Maccari, Amministratore Delegato di SALOV SpA. “Questo significativo contributo, infatti, permetterà da un lato di proseguire nell’implementazione di un sempre maggiore controllo della nostra supply chain e dall’altro nella costruzione di collaborazioni con autorevoli poli accademici e Centri di Ricerca con finalità di innovazione. Abbiamo in essere progetti industriali, ossia legati al miglioramento dei sistemi produttivi, agronomici, per lo sviluppo di un’olivicoltura sempre meno impattante, e sensoriali, per il miglioramento della qualità dell’olio e della sua percezione nel mondo”.

Siamo lieti di essere ancora una volta al fianco di SALOV, eccellenza toscana nella produzione e distribuzione di olio d’oliva a livello mondiale, con cui vantiamo un rapporto consolidato”, ha dichiarato Valerio Alessandrini, Senior Relationship Manager Centro di SACE. “Da 45 anni supportiamo l’export e l’internazionalizzazione del miglior Made in Italy e questa operazione conferma il nostro impegno nel sostenere lo sviluppo di processi innovativi per la crescita sostenibile delle imprese in Italia e nel mondo”.

(Visitato 105 volte, 1 visite oggi)
TAG:
olio Filippo Berio Salov SPA Slider

ultimo aggiornamento: 04-12-2023


Un minuto di silenzio per Giulia

Interruzione idrica programmata in località Bargecchia, Comune di Massarosa, il giorno 6 dicembre