E’ possibile convergere su un unico Piano Strategico, comune e condiviso da tutti gli Enti coinvolti, che abbia l’obiettivo di salvaguardare e tutelare la costa apuo-versiliese? Quale può essere un approccio scientifico e culturale valido per raggiungere questo obiettivo? Se ne è discusso durante il convegno dal titolo “Un piano strategico per la costa apuo versiliese” promosso dal Gestore idrico GAIA S.p.A., che si è tenuto stamattina presso il Palazzo Ducale di Massa.

Durante l’incontro sono intervenuti tra gli altri, Vincenzo Colle, Presidente insieme a Paolo Peruzzi, Direttore di GAIA, Gianni Fucci, Consulente del Gestore idrico, i proff. Marco D’Oria e Maria Giovanna Tanda dell’Università di Parma, Marco Guidorzi del GRUPPO HERA, Riccardo Grifoni, Funzionario Regione Toscana, Massimo Lucchesi del Consorzio n.1 Toscana Nord, Alessandro Mazzei, Direttore Autorità Idrica Toscana e Gianni Lorenzetti, Presidente della Provincia di Massa-Carrara. 

Ha dichiarato Vincenzo Colle, Presidente di GAIA S.p.A: “E’ tempo di pensare ad un approccio culturale e scientifico nuovo per affrontare sinergicamente tutte le criticità di gestione delle infrastrutture e dell’ambiente. Sappiamo bene che le mutate condizioni climatiche, con episodi anche violenti di pioggia e vento intensi, non si possono più considerare eccezionali, tanto sono diventati frequenti. La gestione idraulica del territorio e la salvaguardia ambientale non possono che essere affrontate in maniera integrata, coinvolgendo tutti gli enti che, a vario titolo, sono chiamati a intervenire sul territorio. Abbiamo organizzato questo convegno perché è il momento di “fare sistema” su una tematica che attende interventi risolutivi e una programmazione strutturata e condivisa. L’intento è di redigere un Piano che veda partecipi tutti i soggetti che hanno specifiche competenze in materia, che approfondisca la questione da ogni prospettiva, proponendo miglioramenti e interventi specifici. La partecipazione a questo incontro di tanti relatori che rappresentano le varie voci dal territorio e i diversi punti di vista, ci rende ottimisti per la buona riuscita del nostro progetto”.

Ha dichiarato il Direttore dell’Autorità Idrica Toscana, Alessandro Mazzei: Reputo estremamente importante portare avanti il Piano prospettato oggi. GAIA fa bene a partire nell’approfondire e stimolare lo studio e l’analisi di tutto il sistema fognario e a spingere sugli investimenti, ma questo impegno è da estendere anche tutti gli altri attori, coinvolgento tutti i soggetti istituzionali, condividendo insieme a loro la stessa strategia per poter arrivare a un Piano che certamente conterrà interventi di grossa portata. In questa maniera, come già avvenuto con il PNRR, riusciremo a farci trovare pronti anche per finanziamenti pubblici di queste opere, in maniera che questi progetti non gravino interamente sulle tariffe.”

(Visitato 34 volte, 1 visite oggi)

Stop idrico programmato per Torre del Lago: ecco in quali strade

MASSAROSA: PROSEGUONO I LAVORI DI GAIA NELLE FRAZIONI COLLINARI