Sulle celeberrime arie d’opera del genio di Salisburgo, il Maestro Michael Guttman, ideatore e direttore artistico del festival “Pietrasanta in Concerto”, dedicherà al pubblico di Pietrasanta un imperdibile momento musicale per festeggiare San Biagio, Santo protettore della città.

Il concerto, in programma domenica 4 febbraio alle ore 11.00 al Teatro Comunale, è inserito nel calendario dei festeggiamenti organizzati dal Comune di Pietrasanta e testimonia ancora una volta la straordinaria generosità di Guttman, che dopo il successo del Concerto di San Martino, ha nuovamente accolto il suggerimento del Sindaco Alberto Stefano Giovannetti e del presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti di realizzare questo evento.

Il concerto di San Biagio rappresenta un duplice omaggio. Da un lato, celebra il genio musicale di Mozart con le sue arie d’opera più amate. Dall’altro, evoca il profondo legame che il Maestro Guttman ha con Pietrasanta, città che da ben 18 anni ha scelto come luogo d’elezione per il suo festival e di cui è cittadino onorario.

Il programma, pensato appositamente per il pubblico di Pietrasanta dal Maestro Michael Guttman, impegnato sul palco nella doppia veste di direttore d’orchestra e violinista alla guida dell’ EstrOrchestra, condurrà il pubblico nel caleidoscopico mondo di Wolfgang Amadeus Mozart, il grande compositore viennese la cui musica fa capolino continuamente nella nostra vita.

Attraverso le voci del soprano Rachael Stellacci e del baritono Romano Martinuzzi, il concerto ci porterà per mano attraverso le storie di personaggi come Donna Elvira, donna innamorata, disperata e furente con il noto nobile e spadaccino Don Giovanni, o come la temibile Regina della notte con l’aria “Der holle rache” tratta da “Il flauto magico”. Il concerto si aprirà con il primo movimento della celebre “Eine kleine Nachtmusik” e il programma, ricco ed articolato, proporrà anche l’Adagio in mi magg. KV 261 e il Rondò in do magg. KV 373 per violino e orchestra.

L’ingresso al concerto è gratuito , grazie alla generosità del Maestro Guttman e al sostegno dell’Amministrazione Comunale, della Fondazione Versiliana e dell’ Associazione “Amici Pietrasanta in concerto”. Un’occasione imperdibile per vivere un’esperienza musicale unica e coinvolgente, aperta a tutti gli amanti dell’opera e della musica classica.

L’evento ha già riscosso un grande successo, con un’ampia risposta del pubblico. Un segno tangibile dell’affetto che anche la Città di Pietrasanta nutre per il Maestro Guttman e per le sue proposte musicali.

(Visitato 33 volte, 1 visite oggi)

Nilo Lenci: una mostra dedicata al pittore carrista a 30 anni dalla morte

Il museo dei Bozzetti ancora in mostra a Courmayeur fino al 18 febbraio