Il Beyond Limits vince la 74ª Viareggio Cup: è il primo trionfo di una formazione africana al torneo internazionale giovanile, 11 anni dopo l’ultimo successo di un club straniero (l’Anderlecht nel 2013). I nigeriani hanno superato 2-0 i congolesi del Centre National de Formation de Football di Brazzaville nella finale disputata, sotto la pioggia, a Torre del Lago e decisa dalla rete di Arierhi (18′) e dall’autogol di Mafoulou (26′). Al termine della gara, contestualmente alla festa del Beyond Limits, sono stati assegnati i premi individuali: il Golden Boy, riconoscimento che spetta al miglior giocatore del torneo, se l’è aggiudicato Digne Pounga (centrocampista del Centre National Brazzaville); il titolo di capocannoniere è andato a Ibrahim Hafiz (attaccante dell’Ojodu City, che ha realizzato 10 reti); il premio di miglior portiere della competizione a Favour Aputaziem (Beyond Limits); il premio “Mauro Bellugi” quale miglior difensore del torneo a Victory Iboro (Beyond Limits); il premio “Gianluca Signorini” quale miglior difensore della finale a Axel Lebo (Centre National Brazzaville); il premio “Sergio Vatta” all’allenatore della squadra vincitrice, Ajibolade Olumide (Beyond Limits). Riconoscimento anche per l’altro tecnico finalista, Eraldo Fabrizio Cesana del Centre National Brazzaville.

BEYOND LIMITS-CENTRE NATIONAL BRAZZAVILLE 2-0

BEYOND LIMITS (4-3-3): Aputaziem; Ogunniyi, Iboro, Dikko, Adio; Cole (22′ st. Mohammed), Abdullahi Mus., Ogundare (48′ st. Wahab); Adegboyega (48′ st. Meliga), Arierhi (48′ st. Nweke), Isaac (38′ st. Ayodele). A disp.: Ladan, Jimoh, Ogbonnaya, Abdullahi Muh., Mogaji, Kabir. All.: Olumide.

CENTRE NATIONAL BRAZZAVILLE (4-2-3-1): Bonazebi; Nganda, Mafoulou (29′ st. Bimbeni), Lebo, Nzahou; Pounga, Mbecke (34′ st. Bizenga); Wumba N. (34′ st. Moupani), Wumba T. (29′ st. Lengomba), Moussavou; Nzebele (13′ st. Olani). A disp.: Ngapeni, Ndzoukou, Douniama. All.: Cesana.

Arbitro: Marinelli di Tivoli. Assistenti: Rossi di La Spezia e Scatragli di Arezzo.

Reti: 18′ pt. Arierhi (B), 26′ Mafoulou aut. (B).

Note: ammoniti Nzahou (C), Moupani (C).

(Visitato 71 volte, 1 visite oggi)

La Motto parte benissimo in serie A1, argento a Chieti

Serie A1, la Motto fa sul serio