Domenica prossima 24 marzo, oltre ad essere la Domenica delle Palme, è il giorno in cui da 32 anni la Chiesa celebra i missionari martiri. La data è stata scelta in ricordo dell’omicidio del vescovo Oscar Romero avvenuto il 24 marzo del 1980, mentre celebrava messa, ad opera degli squadroni della morte del regime salvadoregno. Nel 2018 Papa Francesco ha proclamato Santo questo vescovo impegnato per la giustizia sociale e la pace del suo popolo.

Nella nostra Diocesi, proprio domenica 24 marzo, si terrà dunque una veglia di preghiera in memoria dei missionari martiri alle 18.30 nella chiesa della Migliarina a Viareggio, presieduta dall’arcivescovo Paolo Giulietti. Durante la veglia saranno portate anche testimonianze sulla vita e l’impegno per i poveri di Maria Ida Paolotti, recentemente scomparsa in Burkina Faso, dove aveva deciso di impegnarsi, dopo una vita passata a Viareggio come insegnante e come persona dedicata agli ultimi della città. L’incontro di preghiera è organizzato e promosso dal Centro missionario diocesano, diretto da padre Antonio Antonicelli, e si inserisce nelle varie attività diocesane proposte durante la Quaresima per sensibilizzare ai temi missionari e della cooperazione internazionale.

Tornando al tema de martiri missionari: le informazioni raccolte dall’Agenzia Fides rilevano che nel 2023 sono stati uccisi nel mondo 20 missionari. Secondo la ripartizione continentale, quest’anno il numero più elevato è in Africa, dove sono stati uccisi 9 missionari: 5 sacerdoti, 2 religiosi, 1 seminarista, 1 novizio. In America sono stati assassinati 6 missionari: 1 Vescovo, 3 sacerdoti, 2 laiche. In Asia 4 laici e laiche. Infine in Europa è stato ucciso un laico.

(Visitato 60 volte, 1 visite oggi)

“Ti aspetto fuori.. nel mondo. Le emozioni di una scelta” al teatro Jenco

Quanto è importante sognare? Se ne parla al Cro