A Forte dei Marmi l’esame di fine corso per i cani da salvataggio

A Forte dei Marmi, alla presenza del presidente nazionale SICS Ferruccio Pilenga e del presidente della Sics toscana Salvo Gennaro, si sono svolti qualche giorno fa gli esami di fine corso per gli allievi della Sics, la scuola italiana cani salvataggio.

Al termine della mattina di prove, durante le quali sono state effettuate 4 diverse simulazioni di recupero di bagnanti, le unità cinofile esaminate sono state promosse sul campo e brevettate come nuove unità cinofile di salvataggio. Altri amici a quattro zampe che contribuiranno, coi loro istruttori, ad assicurare una serena estate sulla nostre spiagge toscane.


Le nuove unità verranno affiancate ai più esperti membri della squadra, impegnati nelle postazioni e nel pattugliamento delle spiagge libere della Toscana che sul litorale versiliese riguarda la spiaggia libera di Forte dei Marmi.

Il percorso annuale ha visto cani e conduttori prepararsi per tutto l’inverno allenandosi con tutte le condizioni

SCUOLA ITALIANA CANI SALVATAGGIO


La Scuola Italiana Cani Salvataggio, è la più grande organizzazione europea dedita alla
formazione di cani da salvataggio nautico e dei loro conduttori. Piùprecisamente, si
tratta di un’attività di Volontariato di Protezione Civile, che puòessere svolta da
chiunque possieda un cane dalle caratteristiche adatte e voglia dedicare un po’ del suo
tempo ad aiutare il prossimo, condividendo con il proprio compagno a 4 zampe la
passione per il mare e la gioia di sentirsi utili al prossimo.
Le Unità Cinofile Operative della Scuola Italiana Cani Salvataggio vengono addestrate
ad operare su qualsiasi mezzo di soccorso: Elicotteri, Motovedette, Gommoni ed
anche Acquascooter, con i quali effettuano pattugliamenti o ne usufruiscono per
giungere velocemente sul luogo di intervento.
In questo modo le unità cinofile possono essere imbarcate su ogni tipo di mezzo
appartenente ai vari corpi impegnati nella salvaguardia della vita umana in mare in
primis la Guardia Costiera, Marina Militare, Aeronautica Militare, Guardia di Finanza,
Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, con i quali collaborano in numerosi
programmi di sicurezza balneare unitamente a Protezione Civile, Croce Rossa Italiana,
Società di Salvamento, Lega Navale, Pubbliche Assistenze, etc.
Oltre all’attività di salvaguardia della vita umana in acqua, svolta durante la stagione
balneare, ed alle attività di Protezione Civile, le Unità Cinofile Scuola Italiana Cani
Salvataggio sono impegnate anche a terra, in numerosi progetti a carattere sociale.
A titolo di esempio ed al fine di meglio chiarire ed evidenziare il preziosissimosupporto
di tale organizzazione, si rileva che la S.I.C.S. si occupa della sensibilizzazione nelle
scuole sui temi della sicurezza in mare, dell’educazione ambientale, dell’avvicinamento
agli animali, allo sport, alla natura nonché della promozione della figura del cane
all’interno della società umana per arrivare, addirittura, alla Pet Therapy, nel campo
della riabilitazione psichica e motoria, per persone portatrici di handicap, anziani,
bambini ed in tutti quei casi in cui è necessario assicurare benessere e miglioramento
della qualità della vita.

Contatti con l’associazione

Sito www.canisalvataggio.net
Email [email protected]

(Visitato 116 volte, 1 visite oggi)

STEFANO BUSA’ SCELTO ANCHE QUEST’ANNO DA GIUSEPPE RISO, TOP PROCURATORE SPORTIVO

Omaggio a Eleonora Duse a Forte dei Marmi