E’ stata archiviata dal Gip del Tribunale di Lucca Alessandro Dal Torrione la querela di Paola Egonu contro Roberto Vannacci, generale e europarlamentare della Lega Roberto Vannacci. Il Gip ha rigettato la richiesta di opposizione alla richiesta di archiviazione presentata dal difensore della atleta della nazionale azzurra di pallavolo. La contestazione mossa da Egonu era ‘istigazione all’odio razziale’, per le frasi contenute nel libro “Il mondo al contrario”. Nel suo libro Vannacci ha scritto “Anche se Paola Egonu è italiana di cittadinanza, è evidente che i suoi tratti somatici non rappresentano l’italianità”.

Per il Gip la frase in questione “ben può essere valutata come impropria e inopportuna, ma non risulta tuttavia emergere un superamento del limite della continenza che possa dirsi indicativo della volontà, da parte dell’indagato, di offendere gratuitamente la reputazione di Egonu, di denigrarla, di sminuirne il valore, di portare un attacco indebito alla persona”. Nei confronti di Vannacci, difeso dall’avvocato Massimiliano Manzo, anche la  procura aveva chiesto l’archiviazione.

(Visitato 74 volte, 1 visite oggi)

Divieto di balneazione alla foce del fosso Fiumetto

Torna la rassegna di teatro giovanile di “Teatro Rumore”