È stato identificato dai carabinieri l’uomo che lo scorso 21 giugno ha sfregiato alcune opere di Giò Pomodoro esposte in una mostra a Pietrasanta, comune versiliese della provincia di Lucca. Si tratta di un 42 enne, residente nella zona. Secondo una prima stima il danno ammonterebbero a circa 300 mila euro. Non sono noti i motivi del gesto.

L’uomo è stato rintracciato anche grazie all’ausilio delle videocamere di sorveglianza comunali installate in centro a Pietrasanta e a ridosso del Battistero, luogo dove erano esposte le opere di Pomodoro.

(Visitato 230 volte, 1 visite oggi)

Presi a calci e cinghiate sul pontile, identificati 3 minorenni

Viareggio celebra il signor G, tornano i luoghi del pensiero