Offrire ai giovani strumenti per confrontarsi, esprimersi, arricchirsi. Questa è stata l’essenza del lavoro compiuto dai giovani del servizio civile che questa mattina hanno terminato il percorso.

Il loro lavoro ha ruotano intorno al progetto Centrodentro che si proponeva di creare un punto di aggregazione giovanile, di stimolare la partecipazione e il coinvolgimento dei ragazzi del territorio; favorire la creatività, le competenze e l’espressione giovanile attraverso la loro potenzialità; aumentare e valorizzare le capacità e le competenze relazionali e aggregative dei giovani.

“L’Amministrazione – afferma l’assessore Italo Viti – ringrazia vivamente i volontari per l’importantissimo lavoro svolto a favore della comunità giovanile di Pietrasanta. Attraverso il loro impegno è stato riaperto il centro di aggregazione alla Rocca, che rimane a disposizione degli utenti 3 giorni alla settimana e che stiamo predisponendo affinché diventi sempre più un punto di incontro delle nuove generazioni.

I ragazzi del Servizio Civile nei mesi in cui hanno operato sono diventati un riferimento anche per le scuole, proponendo con i loro questionari uno spaccato interessante della popolazione studentesca della nostra città e non solo. Hanno inoltre esplorato nuovi percorsi incentivando e sviluppando il concetto di rete. Spunti preziosi a cui questa Amministrazione vuole dare seguito con la realizzazione di progetti concreti a favore dei giovani pietrasantini”.

(Visitato 30 volte, 1 visite oggi)

INTERRUZIONE DELL’ENERGIA ELETTRICA A PIETRASANTA

2 MILIONI DI EURO PER I GIOVANI AGRICOLTORI