VIAREGGIO. Attimi di paura stamani al porto di Viareggio. Un uomo originario di Pontedera (44 anni),  C.C. le sue iniziali, se ne andava in giro sulla banchina del porto della Darsena di Viareggio brandendo prima un’ascia, poi una pistola che solo dopo è risultata essere ad aria compressa.

L’uomo, forse proprietario di una delle imbarcazioni ormeggiate, per motivi non chiari teneva in pugno  l’ascia, brandendola in aria e mostrando chiari segni di agitazione. Qualcuno, nella zona, si è accorto che qualcosa non andava ed ha chiamato la polizia e un’ambulanza, che in pochi minuti hanno raggiunto l’uomo.

Una volta che gli agenti sono arrivati sul posto l’uomo ha addirittura puntato la pistola contro i poliziotti, che poi sono riusciti a calmarlo e a scoprire che l’arma era solo ad aria compressa.

A quel punto è stato caricato sull’ambulanza e trasportato nel reparto di psichiatria dell’ospedale Versilia.

Sembra che l’uomo in passato abbia avuto alcuni problemi di natura mentale. Dopo un po’ di agitazione e legittima paura in banchina finalmente la situazione è tornata alla normalità.

(Visitato 23 volte, 1 visite oggi)
TAG:
ambulanza ascia banchine darsena pistola polizia porto psichiatria viareggio

ultimo aggiornamento: 10-02-2012


CARNEVALE E HOTEL, VIAREGGIO BATTE VENEZIA E CENTO

NUOVO PALAEVENTI DELLA VERSILIA: PROTOCOLLO D’INTESA FRA LA PROVINCIA DI LUCCA E I COMUNI DELLA VERSILIA STORICA