PIETRASANTA. Gaia comincia a fare la conta dei danni, ma il freddo siberiano non accenna a lasciare la Toscana con gravi disagi, non solo nei trasporti, ma anche nell’uso dei servizi essenziali come l’acqua. Le chiamate al centralino di GAIA hanno riguardato nella maggioranza dei casi la segnalazione di rotture del contatore o del congelamento dei tubi.In tutto, da venerdì 3 febbraio ad oggi le chiamate che sono pervenute al call center della società per la segnalazione di guasti sono 1536, di cui 195 pervenute dalla Versilia. (Massarosa 40 chiamate, Stazzema 36, Viareggioe e Camaiore 31)
Per evitare il congelamento dei contatori è sufficiente mettere in pratica alcuni piccoli accorgimenti: per i contatori scoperti è in genere sufficiente tenere opportunamente chiusi i vani d’alloggiamento. In caso di temperature particolarmente rigide è consigliabile coprire l’impianto con materiali isolanti specifici, come il polistirolo o il poliuretano espanso (reperibili presso rivenditori del settore edile), lasciando visibile il quadrante con le cifre per la lettura. Se ilcontatore risulta già congelato ma non ancora rotto, è consigliabile avvolgerlo con una coperta vecchia o con dei giornali, aspettando che si scongeli.

Gaia sottolinea che l’utente è responsabile del buono stato del contatore dell’acqua, quindi ha tutto l’interesse di conservarlo, specie in questo periodo di freddo, con cura, evitando che si congeli  o addirittura si rompa.
Se il contatore andrà sostituito, l’imputazione delle spese sarà a carico dell’utente salvo casi particolari come descritto nel regolamento del Servizio Idrico Integrato all’art. 35 che, l’Utente “è consegnatario e custode delle apparecchiature di misura dell’acqua e di tutti gli accessori, compresi i sigilli di garanzia, e deve pertanto provvedere con diligenza, affinché
le suddette apparecchiature ed il tratto di derivazione esistente nella sua proprietà siano preservati da manomissioni e da danneggiamenti.”
…e poi “Nel caso di contatori installati all’interno di vani accessibili all’Utente, la rottura del contatore causata dal gelo è imputabile all’Utente stesso. In questo caso all’Utente sarà addebitata la spesa per la sostituzione dell’apparecchio misuratore”.  La spesa per la sostituzione di un contatore è di 72 euro più iva al 10%.
Ricordiamo i numeri verdi della società: Consulenza utenti 800-223377 , Segnalazione Guasti800-234567
(Visitato 110 volte, 1 visite oggi)
TAG:
contatori gelati gaia tubature gelate

ultimo aggiornamento: 13-02-2012


ELETTRODOTTO, NUOVA CENTRALINA DI MONITORAGGIO A SERAVEZZA

CONCLUSO IL CORSO SUL GIOCO D’AZZARDO