VIAREGGIO. Una lettera indirizzata ad Alessandro Santini, presidente della Fondazione Carnevale, affinché difenda il nome di Viareggio e del suo Carnevale dopo la gaffe del programma televisivo “Pomeriggio Cinque”: è quella che ha scritto Fabrizio Galli, costruttore del carro mostrato durante la trasmissione.

“In seguito al deprecabile accostamento del mio carro alla tragedia del Concordia, nella trasmissione pomeriggio 5 del 14 febbraio 2012 scorso condotto da Barbara D’Urso – scrive Galli nella sua missiva – ho chiesto in tutti i modi, a mia disposizione, il diritto di replica che ad oggi non mi è stato concesso.

“Trovo palesemente insufficiente la rettifica fatta dalla conduttrice che non cancella la cattiva immagine che si è voluta dare alla mia opera e alla mia persona e soprattutto al carnevale di Viareggio e alla città tutta.

“Chiedo a questa Fondazione di adoperarsi in modo che mi sia data l’opportunità di replicare in tale trasmissione o in un altro servizio che faccia emergere con chiarezza il soggetto del mio carro.”, conclude Galli, “certo che farete di tutto per tutelare l’immagine mia, della nostra manifestazione e della città di Viareggio.”

(Visitato 36 volte, 1 visite oggi)

ACQUA INQUINATA. LIMITI DI FERRO 50 VOLTE SOPRA IL CONSENTITO

INCONTRO BURLAMATTI-SINDACO, TUTTO CHIARITO