VIAREGGIO. Franco Baldini, team manager della Roma, come Giovanni Rossi del settore giovanile della Juventus, è tornato allo stadio “dei Pini”, dove ha giocato con la maglia del Viareggio. Come pure un ritorno lo è stato per Roberto Pruzzo, ex “bomber” della Roma che ha allenato proprio a Viareggio, Antonio Di Natale.

L’entourage della Roma ha accettato con compostezza la sconfitta in finale con la Juventus. “Ai ragazzi non posso rimproverare nulla – dice Franco Baldini – sono stati fantastici dando una prova di orgoglio. La Juve aveva più gamba di noi”. Poi si sofferma sulla prima squadra: “L’obiettivo più concreto è provare a vincere ogni partita dando sempre il massimo. Con Luis Enrique la squadra ha dimostrato di puntare sempre di più sulla linea verde”.

Il direttore sportivo giallorosso, Walter Sabatini, è soddisfatto della squadra. Alcuni di questi giocatori sono già da tempo nell’orbita della prima squadra, come Viviani e Piscitella che hanno giocato in campionato, e Verre che è sceso in campo in Europa League”.

Sollecitato poi su Fabio Borini – che con il suo gol ha permesso in campionato di superare il Parma – per una eventuale convocazione in nazionale dice. “E’ prematuro parlare di queste cose, sta facendo bene, grazie all’aiuto anche dei compagni di squadra e dell’allenatore”.

Alberto De Rossi è rammaricato perché i suoi ragazzi hanno regalato il primo tempo alla Juventus. “Alcuni dei miei giocatori hanno risentito del campo, non si sono abituati come quelli della Juve. Nella ripresa dopo aver rischiato nei primi 45’ di subire il terzo gol, siamo riusciti a rimettere in piedi la gara con la rete di Piscitella, però non ce l’abbiamo fatta”.

(Visitato 91 volte, 1 visite oggi)
TAG:
baldini calcio de rossi roma sabatini sport viareggio cup

ultimo aggiornamento: 20-02-2012


VIAREGGIO CUP: E’ DI NUOVO EGEMONIA JUVE. LA ROMA SI SVEGLIA TROPPO TARDI

VIAREGGIO CUP: PESSOTTO SI GODE IL TRIONFO, PENSANDO A MILAN-JUVE