FORTE DEI MARMI. “A nome di tutte le sezioni ANPI della Provincia di Lucca esprimo stupore e contrarietà per la decisione dell’Amministrazione Comunale di Forte dei Marmi di utilizzare, come monumento dedicato agli  Aviatori, la statua realizzata dallo scultore Arturo Dazzi in onore del figlio del Duce Bruno”. Lo scrive Didala Ghilarducci, presidente dell’Anpi Lucca.

” L’opera – aggiunge l’associazione di partigiani – dedicata ad un “eroe” del regime fascista che compì le sue “imprese” bombardando la popolazione etiopica e i combattenti antifranchisi spagnoli, avrebbe potuto trovare adeguata collocazione in uno spazio espositivo o  museale dedicato all’artista, in quanto momento del suo percorso artistico e culturale, ma non può essere  utilizzata per  onorare il sacrificio degli aviatori italiani, mandati da Mussolini a morire sui vari fronti di guerra, e di quelli che poi presero parte alla Lotta di Liberazione.

” Chiedo al Sindaco Buratti  di tornare sulla sua decisione che contrasta profondamente con la recente titolazione di una piazza ai partigiani fortemarmini, che combatterono contro il regime e l’ideologia di cui Bruno Mussolini è considerato un simbolo”.

+ Leggi anche: Forte dei Marmi omaggia il Duce

+ Leggi anche la replica dell’amministrazione comunale

(Visitato 26 volte, 1 visite oggi)
TAG:
benito mussolini bruno mussolini duce figlio duce Forte dei Marmi statua

ultimo aggiornamento: 12-03-2012


TUTTI AL MARE PER I CENTO GIORNI ALLA MATURITÁ

PIERUCCI: “SGRAVI TARSU E IMU PER LE IMPRESE”