PROMOZIONE, DERBY FORTE-QUERCETA. SCONTRO D'ALTA CLASSIFICA PER IL SERAVEZZA - Sport Versiliatoday.it

PROMOZIONE, DERBY FORTE-QUERCETA. SCONTRO D’ALTA CLASSIFICA PER IL SERAVEZZA

VIAREGGIO. Il campionato di Promozione giunge oggi alla sua ventiquattresima giornata: i gironi sono in dirittura d’arrivo ed ormai play-off e play-out non sono da considerarsi un orizzonte così lontano, ma una realtà da affrontare a viso aperto.

Ancora una volta in Versilia è derby: alle 15.00 al “Necchi-Balloni” di Forte dei Marmi i nerazzurri di Francesco Ciardiello, ultimi, affronteranno i temuti “cugini” del Querceta. La partita, come ogni derby, si profila ricca di tensioni e spettacolo e certo, vista l’accesa rivalità storica fra le due squadre, di certo non deluderà. «Oggi è la nostra ultima occasione per tentare di riprenderci: non tutto è ancora perduto, se vinciamo possiamo crederci – dichiara un Ciardiello carico e deciso ancora una volta a mettersi in gioco con i suoi ragazzi – anche questa settimana i miei giocatori hanno dato tutto in allenamento sia perchè il derby ha per noi e per i tifosi una valenza particolare, sia perchè qui si gioca per la maglia e per terminare questo campionato a testa alta. Ci siamo preparati bene e – promette – al Querceta daremo battaglia con tutte le nostre forze». Ancora un po’ scosso dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia di mercoledì contro la Larcianese (divenuta una vero e proprio incubo) è invece Massimo Mosti, tecnico del Querceta, che commenta: «Bisogna presto eliminare l’amarezza e farci forza: d’ora in poi l’imperativo è mettere tutto il nostro impegno nell’obbiettivo di raggiungere la quinta posizione, ultimo posto utile per accedere ai play-off (occupato al momento proprio dalla Larcianese). Il derby? Non ne siamo troppo condizionati, più che altro come ho detto vogliamo voltare pagina». La nota positiva in casa bianconera è il quasi pieno recupero della rosa: mancherà ancora Paganini che forse non rientrerà prima della fine del campionato.

Ai vertici della classifica oggi ci sarà un altro importante match: alle 15.00 al “Pedonese” di Marina di Pietrasanta il Seravezza ospiterà infatti il diretto avversario S. Marco. Entrambe le squadre hanno 42 punti contro i 43 delle prime classificate Marlia e Castelnuovo, e quindi il risultato di questo scontro diretto peserà come un macigno sulla fine della stagione: per la perdente le possibilità di vincere infatti si ridurrebbero quasi a zero. «Domani dovremo dare la prova che la sconfitta contro il Montecatini è ormai stata digerita e che siamo maturati – dichiara Luciano Coluccini, direttore sportivo – Nello scontro diretto non si può sbagliare: una vittoria potrebbe rimetterci in carreggiata per la corsa al primo posto eliminando dai giochi una delle dirette avversarie. Nemmeno le altre due inoltre hanno scontri “facili”: potrebbe, chissà, anche starci il colpaccio».

Difficile match anche per il Capezzano, impegnato al “Cavanis” alle 15.00 contro il Marlia capolista: «Li affrontiamo – afferma il tecnico Maurizio Adami – come se fossero il Milan e noi il Lecce. La nostra partita dovrà essere di sostanza, cercando di dar loro meno giocabilità possibile e coprendo bene gli spazi. Spero solo che almeno domani ci sia un arbitraggio equo: ai miei ragazzi ancora non è andato giù il comportamento della terna arbitrale del derby di domenica contro il Querceta».

(Visitato 23 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 17-03-2012 18:27