PIETRASANTA. Le visite guidate si svolgeranno nei giorni 24 e 25 marzo, dalle ore 11 alle ore 17. L’iniziativa è a contributo libero in favore del FAI | Fondo Ambiente Italiano.

In via della Rocca sarà collocato il punto di prima accoglienza del FAI per ricevere tutte le necessarie informazioni prima di partire alla scoperta della Rocca. Molti sono i giovani studenti delle scuole del territorio che si presteranno al ruolo di “apprendisti ciceroni”. Gli iscritti FAI avranno la precedenza, ma tutti potranno salire all’antico sito e scoprirne ogni più recondito segreto.  La Rocca è stata testimone dei principali avvenimenti e delle vicissitudini che incisero più profondamente sulla vita e sul destino degli abitanti di Pietrasanta e di tutta la Versilia. Vi si svolsero gli eventi ufficiali del cambiamento di potere e vi trovarono alloggio castellani, imperatori, duchi, granduchi e notabili: da Carlo VIII a Carlo V, da papa Paolo III a Cosimo I.

L’appello del sindaco Domenico Lombardi  e dell’assessore alle politiche scolastiche Italo Viti:

“Dobbiamo al FAI un grande ringraziamento: quello di aver scelto la nostra splendida Rocca di Sala tra i 670 siti che in tutta Italia saranno eccezionalmente aperti e visitabili sabato 24 e domenica 25 marzo. Ci giochiamo un’importante occasione: quella di conoscere e far conoscere un pezzo di storia di Pietrasanta, un magnifico monumento storico, un bene della comunità da salvaguardare. Un’operazione, quest’ultima, tutt’altro che facile, considerando gli alti, altissimi costi di recupero che necessitano. Ma insieme, tutti insieme, istituzioni e cittadini, possiamo farcela. Il 24 e 25 marzo scendiamo in campo per il nostro patrimonio. Più numerosi saremo alla Rocca, più chiaro sarà quanto sia forte l’attenzione rivolta al nostro territorio, l’importanza che riveste, e chissà che qualche porta non si apra portando ossigeno ai nostri obiettivi.

Se il FAI nei giorni scorsi ha già lanciato l’invito ai suoi 80 mila iscritti in tutta Italia, oggi spetta a noi invitare i cittadini di Pietrasanta e della Versilia ad aderire a questa campagna di sensibilizzazione. Non si richiede nient’altro che curiosità e scarpe comode per salire agevolmente alla Rocca. Sarà una piacevole passeggiata nel verde, guidati dai giovani e preparatissimi “apprendisti ciceroni”, oltre 60, che hanno risposto con entusiasmo al nostro appello.

Oltre il FAI, abbiamo molti ringraziamenti da fare. Il nostro pensiero va agli studenti e agli insegnanti dell’Istituto Comprensivo 1, all’I.T.C.G. Don Lazzeri e al liceo artistico Stagi che si sono impegnati molto per la riuscita dell’iniziativa, all’associazione nazionale Carabinieri Seravezza e Stazzema, alla Fondazione La Versiliana per l’edizione speciale del Caffè, ai musicisti Elena Cucchiara e Roberto Barsanti, a tutti i volontari che a vario titolo porteranno il loro contributo alla due giorni.

Non ci resta che sperare in belle giornate di sole. Appuntamento, dunque, sabato 24 e domenica 25 marzo, alla Rocca di Sala. Non dimenticate la macchina fotografica per immortalare le infinite bellezze della nostra Pietrasanta!”

(Visitato 22 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Domenico Lombardi fai Italo Viti rocca di sala

ultimo aggiornamento: 22-03-2012


PRESENTAZIONE DEL LIBRO “NON SOLO FANTASIE. IMPARARE A CONVIVERE CON LA SINDROME FIBROMIALGICA”

AL VIA IL VI° TORNEO INTERNAZIONALE “ALPI APUANE-II° MEMORIAL DOTT. MICHELE ALIBONI-TROFEO UGO GUIDI”