IL CENTROSINISTRA REPLICA A MALLEGNI: "PER LOMBARDI PARLANO I FATTI" - Politica Versiliatoday.it

IL CENTROSINISTRA REPLICA A MALLEGNI: “PER LOMBARDI PARLANO I FATTI”

PIETRASANTA. “La migliore risposta alle sterili accuse ed offese nei confronti del sindaco Domenico Lombardi da parte di Mallegni e ai consiglieri PDL sono state le giornate di sabato e domenica scorsi, quando tremila persone di tutte le età sono salite a visitare la Rocca di Sala ripulita dopo dieci anni di degrado.” Partito Democratico, Italia dei Valori, Federazione della Sinistra e Sinistra Ecologia e Libertà ribattono all’ex sindaco in un comunicato a firma di tutte le forze politiche del centrosinistra.

“E questo è uno dei tanti grandi eventi che hanno caratterizzato questi due anni di attività della nuova Amministrazione, tutti rigorosamente a spese zero per i cittadini di Pietrasanta perché sponsorizzati da partner pubblici e privati come FAI.

“Altro che città morta e sindaco lamentoso1! In realtà Pietrasanta vive un momento di grande rilancio, in controtendenza con l’andamento nazionale anche per il grande lavoro promozionale e di valorizzazione portato avanti dal sindaco Lombardi in prima persona, visto che è anche responsabile della cultura.

“Il confronto con la precedente amministrazione è impietoso anche da questo punto di vista, considerato come era stata ridotto negli ultimi anni il livello culturale delle manifestazioni e de La Versiliana (Mallegni dice che manifestazioni come Anteprime erano gratuite? La verità è che non c’erano manifestazioni, né gratuite, né a pagamento).

“Come è pietoso lo stato di una opposizione PDL inesistente, incapace di riaggregare tutte le parti della ex maggioranza e di fare la minima proposta costruttiva: lo stesso Mallegni, leader fino a pochi anni fa ne ha preso le distanze assieme a migliaia di cittadini che li hanno mandati a casa.

“Ma di questo se ne sono già scordati, e chiedono confronti e lanciano sfide quando hanno perso l’unica sfida che conta in democrazia, quella elettorale.

“Svolgano semmai in modo serio il loro ruolo di opposizione, se ne sono capaci.

“In quanto alla situazione finanziaria ed economica del Comune, le loro responsabilità politiche ed amministrative sono attestate nei bilanci, atti pubblici e che nessuno di loro ha mai contestato.

“Il bilancio consuntivo de La Versiliana 2010, ultimo anno della gestione centrodestra che porta una perdita di 741mila euro, e debiti a breve per oltre un milione di euro; e il bilancio 2010 del Comune di Pietrasanta, primo dell’Amministrazione di centrosinistra, che ha segnato l’eliminazione di residui attivi per oltre 6 milioni e mezzo di euro, mentre la precedente amministrazione in dieci anni aveva eliminato residui attivi per soli 8 milioni di euro (cinque volte meno quanto dichiarato da Mallegni, che l’ha sparata un po’ grossa).

“Mallegni e soci, oltre ad approfondire meglio i dati prima di rilasciare dichiarazioni, dovrebbero spiegare come mai hanno lasciato per anni in bilancio questa enorme massa fatta in buona parte di crediti non più esigibili, e cerchino di essere convincenti perché i partiti della maggioranza sono intenzionati a denunciare questa situazione in cui hanno lasciato il bilancio del Comune a chi ha la responsabilità di controllare e di accertare responsabilità amministrative e personali.”

(Visitato 17 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 27-03-2012 15:40