CAMAIORE. “Ripartire da dove abbiamo terminato. Continuare ad essere utili al territorio, con la nostra presenza, le nostre battaglie, le nostre convizioni. Del resto questa lista è formata da gente che sa bene cosa vuole il cittadino, visto che sono tutti impegnati nell’associazionismo, dallo sport all’assistenza ai bisognosi, dalla cultura all’arte”. Così il capolista e leader del movimento Cittadini al Governo, Claudio Larini, presenta gli altri 23 candidati alle prossime amministrative.

La lista sostiene il candidato sindaco del centrodestra, Alberto Matteucci. “In questi anni – dice Larini – grazie alla nostra presenza costante sul territorio, a contatto con la gente, ci siamo fatti amplificatori delle esigenze dei cittadini, dei loro bisogni. Anche per mezzo di raccolte firme, come quella recente per la sosta gratis di 20 minuti, o in passato per chiedere, e poi ottenere, il centro medico di primo soccorso di Camaiore. Siamo puntelli costanti dell’amministrazione. Non dimentichiamo ad esempio il parcheggio della zona del Torrone, realizzato grazie alla nostra costante attenzione”. E su questo ottica, basata sulla continuità amministrativa, la lista Cittadini al Governo intende proseguire.

Per venire ai nomi dei 24 candidati, il primo in lista è appunto Claudio Larini, titolare di una concessionaria d’auto a Lido. Con lui ci sono Pier Luigi Garuglieri, architetto ed ex assessore, Armando Altemura, ragioniere impegnato nel sociale, e Leandro Lolli del movimento giovanile, gestore di un affittacamere.

Tra i primi in lista anche Giancarlo Frati, agente di commercio, presidente del consiglio di istituto 3, e noto capo-rione (da molti definito “il Mourinho del Palio”). Così come capo-rione è anche Carlo Carelli, pasticcere e  presidente della Pallavolo Camaiore.

In lista Armando Rizzo (pensionato e presidente dell’associazione musicale  “Camaioresando”), Giulio Corfini (operaio, rappresentante Cgil), Sofia Casu (procacciatrice d’affari), Fabrizio Bonuccelli (avvocato e delegato provinciale di “Caccia Ambiente”), Anna Silvestro (operatrice sanitaria), Sara Bollea (manager di eventi, titolare della 2S), Maurizio Mastromei (dentista), Paola Pellegrinetti (infermiera e missionaria in Rwanda per l’associazione “Cristian Larini”), Maurizio Pucci (maestro di arti marziali), Giulia Grossi (studentessa), Roberto Cristiano Paglianti (poliziotto e scrittore),  Stefano Bonuccelli (volontario della Misericordia, detto ‘Fragolone’), Giuseppe Bonuccelli (detto ‘Jubar’, geometra ed ex assessore degli anni ’70), Giorgio Giorgetti (agente pubblicitario), Alessio Rombi (addetto di una pompa di benzina, impegnato nel sociale), Antonella Petrucci (artigiana con esperienza nel sociale), Tiziana Pitera (casalinga) e Maurizio Luisi (scultore).

(Visitato 235 volte, 1 visite oggi)

“SPAZIO AI GIOVANI E ALLE FACCE PULITE”, LA LISTA DI FRANCESCO CERAGIOLI

PRESIDIO NO-TAV PER L’ARRIVO A PIETRASANTA DEL PROCURATORE CASELLI