STAZZEMA. A undici anni di distanza dal suo ultimo progetto discografico Fabio Concato torna sulla scena musicale con un album di inediti dal titolo “Tutto qua”, successore di “Ballando con Chet Baker” del 2001.

Tra le tracce del suo disco, disponibile in cd, vinile e negli store digitali, il cantautore milanese ha voluto inserire anche una canzone dedicata all’eccidio di Sant’Anna di Stazzema. Il pezzo “Sant’Anna”, di notevole impatto emotivo e grande forza poetica, nasce dalla volontà dell’artista – legato alla Versilia, meta prediletta delle sue vacanze – di ricordare il terribile massacro nazista del 12 agosto 1944.

Concato è stato invitato dal sindaco Michele Silicani per le celebrazioni del 25 aprile per cantare dal vivo questa bellissima canzone.

Guarda il video

Ecco il testo:
Lo senti nonno che qualcuno arriva
ma non è niente nino non c’è nessuno
eppure sento un motore lontano
e altri rumori strani tra i cespugli.

Vieni di fuori nonno che quì qualcosa non va
ci sono dei signori e gridano in un altra lingua dimmi che cosa vorrà
forse il tempo di un lampo e sentire la vita che se ne va

E nel silenzio c’è una radio che canta
ti parlerò d’amore
si sente molto in quell’estate calda
non c’è più dolce cosa.

Cammino ed è la stessa strada che hai fatto anche tu
in braccio avevi una bambina tanto piccola e a me in mezzo all’inferno
e nemmeno scappare e l’ultima immagine è quella del mare.

Cammino ancora su quel sentiero
dall’alto guardo il mare
e un brivido s’arrampica alla schiena
m’inchino a ricordare.

(Visitato 151 volte, 1 visite oggi)

A RISCHIO I TAPPETI DI SEGATURA? IL COMUNE: “I SOLDI CI SONO”

CONSEGNATI I PREMI DEL CONCORSO “ORIANA FALLACI”