VIAREGGIO. Dopo le dimissioni da consigliere comunale, che avevano aperto la strada alla crisi di maggioranza – poi rientrata con il voto di fiducia di martedì scorso -, Renzo Pieraccini rassegna anche quelle dai suoi incarichi all’interno della Fondazione Carnevale. Palazzo delle Muse, da ieri mercoledì 18 aprile, si ritrova senza un consigliere d’indirizzo e, soprattutto, senza uno dei due vicepresidenti.

Non è stato un caso che le dimissioni di Pieraccini siano arrivate all’indomani del pericolo scampato dalla giunta Lunardini in consiglio comunale. Di fatto non esiste più il rapporto fiduciario tra il sindaco e Pieraccini e quest’ultimo ha così deciso di farsi definitivamente da parte.

Motivo del contendere, come è oramai noto, è il milione ed 800mila euro che l’amministrazione comunale ancora deve alla Fondazione Carnevale e, conseguentemente, ai carristi. Come dichiara lo stesso Pieraccini alla stampa locale, il futuro della manifestazione è fortemente a rischio.

Non è escluso, tuttavia, che Pieraccini possa mettere nuovamente piede negli uffici di Palazzo delle Muse in futuro. La sua, nel caso, sarebbe comunque una nomina “tecnica” – Pieraccini era un personaggio già conosciuto nell’ambiente del Carnevale e aveva pubblicato anche alcuni libri – e non politica

(Visitato 47 volte, 1 visite oggi)

LE FRECCE TRICOLORI VOLERANNO SOPRA IL CARNEVALE ESTIVO

FORTE VENTO, CHIUSI AL TRANSITO PARTE DEI VIALI A MARE