VIAREGGIO. Attimi di concitazione e di tensione questa mattina (23 maggio) in Municipio a Viareggio. Un uomo, un nordafricano, con problemi abitativi, ha preteso, stando ai racconti dei presenti, di essere ricevuto dall’assessore all’emergenza abitativa Lucia Accialini.

L’assessore però in quel momento era intenta a ricevere altre persone, sempre per problemi di carattere sociale. Ma lo straniero non ha voluto sentire ragioni, ha cominciato ad urlare e sbraitare pretendendo di essere ricevuto, seduta stante. Ma è stato bloccato sulle scale, prima che potesse salire al primo piano dove ci sono gli uffici di sindaco e assessori.

A quel punto solo l’intervento di alcuni agenti della polizia municipale di Viareggio è riuscito a riportare la calma. L’uomo – assieme ad un altra coppia di stranieri con problemi simili – è stato fatto ragionare e, dopo poco, ha ottenuto un incontro con il vicesindaco Ciro Costagliola.

A quanto pare stamani, in Municipio a Viareggio, oltre alla municipale però si sarebbe vista anche qualche divisa delle Fiamme Gialle, impegnate a quanto pare ad acquisire alcuni atti (leggi la notizia)

(Visitato 10 volte, 1 visite oggi)

LO SFOGO DI DIMITRI RICCI: “FARE SPORT A VIAREGGIO È SEMPRE PIÙ DIFFICILE”

VINICIO MAGRINI, IL RICORDO DELLE VECCHIE GLORIE DEL VIAREGGIO