MASSAROSA. Progetti in 3d per rendere fruibili e interessanti anche per i più giovani le scoperte effettuate. Ma anche un lavoro di “rinforzo” per la mura portanti dell’antica Villa dei Venulei nell’area archeologica di Massaciuccoli.

 È questo l’obiettivo dell’intervento teso a ridurre le barriere “per utenti a mobilità ridotta, creare aree di sosta, migliorare l’accoglienza”. Ma anche per  “creare sentieri/percorsi nei musei e nei siti archeologici, creare supporti di visita virtuali per portatori di handicap e creare  di ‘percorsi 3D’, guide, materiali didattici, utilizzo di tecnologie innovative”.

 L’area interessata dai lavori sarà quelle della “mansio” della Ville dei Venulei, sulla quale è stato costruito il padiglione espositivo Lera. Per migliorare l’accessibilità e l’accoglienza sarà completato il percorso sulla collinetta, e realizzate area di sosta per turisti con pannelli esplicativi e parapetti.

 Contemporaneamente si interverrà sulle strutture murare della Villa dei Venulei, secondo i criteri preventivamente stabiliti  dalla Sovraintendenza per i Beni Archeologici. Il restauro delle strutture avverrà fino ad una profondità di 20 centimetri, per mezzo della pulitura della struttura da tutti i materiali “estranei”, come terra o piante. Saranno poi messe in sicurezza le parti instabili, grazie al collegamento dei blocchi con “ponti” in malta.

I fondi necessari per questi lavori – poco meno di 180 mila euro – sono già nei capitoli di bilancio del Comune. Fondi che arrivano  dalla Provincia di Lucca, che è riuscita a catalizzare dalla Comunità Europea, grazie ad un accordo italo-francese. I lavori dovranno essere conclusi (altrimenti si perde il diritto ai fondi) entro il 2014.

(Visitato 39 volte, 1 visite oggi)

MELISSA E ILAN VINCONO LE OLIMPIADI DI MATEMATICA

SPARI NELLA NOTTE AL VARIGNANO, FORSE È UN AVVERTIMENTO