(foto Pomella)
(foto Pomella)

VIAREGGIO. “Superficialità e non conoscenza in merito è ciò che traspare dalle parole del consigliere regionale Giovanni Donzelli quando commenta il gay pride”.

E’ quanto dicono Alessandro Santini,Presidente del Carnevale di Viareggio e Mattia Bertini,fondatore di Gay e Libertà,entrambi esponenti del Pdl.

“Inoltre – proseguono Santini e Bertini – vorremmo invitare Donzelli a partecipare a questa manifestazione e soprattutto ad andare oltre e non soffermarsi alle pallet, ai carri e alla musica, perché il senso del pride è ben più profondo. È un evento dove vengono rivendicati diritti negati a una minoranza della popolazione italiana diritti richiesti in maniera tranquilla, da una parte anche allegra,senza scontri o violenza,come nella natura delle persone LGBT”.

(Visitato 168 volte, 1 visite oggi)

LA LEGA NORD SU TOSCANA PRIDE: “I MATRIMONI FINTI? UNA CARNEVALATA CHE OFFENDE TUTTI”

BOLLETTE PAZZE GAIA, LUNGHE CODE AGLI SPORTELLI DI MARINA DI PIETRASANTA