CAMAIORE, AUTOVELOX E CONTROLLI SERRATI SULLA SARZANESE

CAMAIORE, AUTOVELOX E CONTROLLI SERRATI SULLA SARZANESE. “MAI PIÙ INCIDENTI MORTALI”

 CAMAIORE. Potenziamento delle misure di sicurezza e tolleranza zero sugli eccessi di velocità: i progetti sulla sicurezza della via Sarzanese iniziano da qui.

Il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto, con gli assessori alla Mobilità Davide Dalle Mura e all’Urbanistica Simone Leo, ha incontrato l’Assessore alla Viabilità della Provincia di Lucca Luigi Rovai assieme ai rispettivi tecnici. Presenti al vertice anche i rappresentati dei cittadini della zona della Sarzanese, che hanno avuto tempo e modo di illustrare alle istituzioni le criticità riscontrate e le richieste di interventi ritenuti necessari. Tra loro anche Caroline Benedetti, la fidanzata di Giovanni Fortunato, l’ultima vittima della strada a Capezzano Pianore.

Sono state individuate, nel corso della riunione, due tipi di soluzioni: alcune di carattere più immediato, altre a lungo termine. L’Amministrazione presenterà subito alla Prefettura di Lucca la richiesta di installazione di autovelox lungo la viabilità che attraversa Capezzano.

“Il problema dell’eccesso di velocità – ha spiegato il sindaco – è una delle cause principali delle disgrazie che accadono sulle strade, ma non l’unico: valuteremo immediatamente, Comune e Provincia insieme, la copertura economica per procedere entro breve tempo alla manutenzione e alla riqualificazione della segnaletica stradale, primi fra tutti i cartelli da rendere più chiari e gli attraversamenti pedonali, anche con segnaletica luminosa come i cosiddetti ‘occhi di gatto’. Sarà poi messa in sicurezza – conclude Del Dotto – la banchina stradale, eliminando le irregolarità che possono rappresentare pericoli per pedoni e ciclisti”.

“La Polizia Municipale – ha assicurato il Comandante della polizia locale, Carlo Palmerini – inizierà nel giro di pochi giorni controlli a tappeto per verificare il rispetto del limite di velocità lungo la via Sarzanese: l’attività sarà costante e sviluppata in diverse fasce orarie. Ci coordineremo con la Polizia Provinciale per assicurare la più importante opera di controllo della velocità e della regolarità della circolazione”.

Insieme, Comune e Provincia lavoreranno in modo congiunto con un unico “pool” di tecnici, al fine di studiare un progetto a lungo termine per interventi di sicurezza da presentare alla Regione Toscana e accedere al co-finanziamento dello specifico fondo regionale finalizzato alla prevenzione di incidenti stradali. Le proposte, illustrate ai cittadini di Capezzano Pianore al termine dell’incontro tecnico, sono state accolte con soddisfazione.

Intanto va avanti la raccolta firme avviata, sulla stessa linea d’onda di quanto emerso nella riunione di stamani, da Caroline Benedetti. “Continuerò, anche come mi ha suggerito lo stesso Del Dotto, a raccogliere firme e a sensibilizzare i cittadini su questo delicato tema. La petizione sarà inviata al Prefetto, al sindaco e all’intero consiglio comunale”.

(Visitato 157 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 25-07-2012 13:13