dal nostro inviato

TERRACINA. Ha lasciato il segno nella finale, segnando un gol e commettendo un fallo da rigore su Bruno Xavier. Dario Ramacciotti – autore della rete che ieri (18 agosto) aveva permesso al Viareggio di arrivare all’ultimo atto della Serie A di beach soccer – non vuole sentire parlare di rimpianti per la sconfitta contro il Terracina: “Abbiamo affrontato una delle migliori squadre d’Europa in casa sua, di fronte a oltre 1500 persone: loro hanno una rosa che dispone di giocatori come Bruno Xavier e Bruno Malias.

“Ci abbiamo provato, ma in questo sport ci vuole anche fortuna, quella che stavolta ci è mancata, a differenza della finale di Coppa Italia contro il Catania.”

Una battuta d’arresto che, seppur pesante, secondo Ramacciotti potrà servire in futuro: “Quando ripartiremo l’anno prossimo ci ricorderemo di questa partita, sapendo che ci abbiamo messo anche del nostro.

“Rimane una stagione fantastica, perché un trofeo lo abbiamo comunque vinto.”

Gabriele Noli

Ascolta l’intervista a Dario Ramacciotti

(Visitato 157 volte, 1 visite oggi)
TAG:
beach soccer dario ramacciotti finale scudetto terracina viareggio

ultimo aggiornamento: 19-08-2012


VIAREGGIO BEACH SOCCER: I PROTAGONISTI DELLA STAGIONE

SANTINI: “ABBIAMO COMMESSO DEGLI ERRORI E SIAMO STATI PUNITI”