Camaiore, decoro e verde pubblico

CAMAIORE, DECORO URBANO: “ECCO DOVE E COME SIAMO INTERVENUTI CON LE POCHE RISORSE DISPONIBILI”

 CAMAIORE. Manutenzione del verde pubblico: “Stiamo facendo tutto il possibile, per l’impossibile ci stiamo attrezzando”. Il sindaco Alessandro Del Dotto e l’assessore ai lavori pubblici Simone Leo commentano l’attività del Comune sul fronte del decoro, rispondendo a critiche e attacchi sulla stampa, ultimo dei quali quello del Pdl.

“Nel solo mese di agosto  – spiega l’amministrazione  – sono stati eseguiti gli sfalci di erba e verde in centro sulla rotatoria di via Italica e su via Provinciale fino alla zona dello Stadio Comunale. Per quanto riguarda Capezzano, il lavoro è stato effettuato sull’intera zona della stazione ferroviaria, parte di via Italica, rotatorie di via Fratelli Rosselli e parcheggi in via del Paduletto”.

“Sempre ad agosto, gli interventi a Lido di Camaiore si sono concentrati su via Carducci, via del Secco e aree come Villa Emilia e il nuovo parco in località Secco, compresi i parcheggi vicini. Il taglio ha interessato anche tutta via Fosso dell’Abate, lunedì 20, lo spartitraffico che porta all’Ospedale Versilia e zone adiacenti e le rotatorie lungo via Aurelia e viale Kennedy. Nel giro di pochi giorni sarà effettuato un nuovo intervento sull’intera Passeggiata a mare. Zone come Piazza degli Aviatori e Piazza Brodolini sono state curate all’inizio del mese di agosto, e a breve saranno di nuovo “sotto i ferri” del Comune, considerata la situazione delicata delle stesse”.
“Prossimi interventi – aggiungono Leo e Del Dotto – in centro sulla zona della piscina comunale, viale Oberdan, piazza Papa Giovanni XXIII; a Capezzano via Sarzanese e piazza degli Alpini; a Lido, oltre ai già citati, piazza Umberto, piazza Castracani e varie rotatorie”.

 

© uff. stampa comune di Camaiore

“Al momento dell’insediamento della nuova amministrazione – aggiunge, per spiegare la situazione critica di alcune zone, l’amministrazione – non sono state trovate risorse economiche da dedicare alla manutenzione del verde. Al fine di coprire quanto più possibile il territorio comunale, la Giunta ha lavorato per trovare soldi necessari anche attraverso la decisione di spostare 100 mila euro stanziati, impropriamente, dalla vecchia Amministrazione per risarcire danni dei parcheggi sotterranei di piazza Lemmetti a seguito di un evento alluvionale dell’autunno 2011 di cui il Comune non è responsabile”.
“Ci siamo insediati da tre mesi e non abbiamo la bacchetta magica – concludono il sindaco Del Dotto e l’assessore Leo – Il lavoro di questo periodo è un’intensa attività di programmazione e, allo stesso tempo, di svolgimento dei servizi necessari di pulizia. Non nascondendoci dietro le difficoltà ereditate, stiamo operando per non replicare un sistema nel quale accadeva che entrate da destinare agli investimenti venissero utilizzate per la manutezione ordinaria, determinando parte dei problemi di bilancio che oggi dobbiamo affrontare”.

(Visitato 62 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 23-08-2012 16:35