Foto Simone Pierotti

VIAREGGIO. La gestione straordinaria del Comune di Viareggio si avvale di una quarta figura: dopo il commissario prefettizio Domenico Mannino, dopo i sub-commissari Samuele De Lucia e Anna Maria Giambalvo, è la volta dell’ammiraglio Marco Brusco, che sei mesi fa ha concluso il suo mandato come comandante generale della Capitaneria di Porto di Viareggio.

Già insignito della cittadinanza onoraria di Pietrasanta e Forte dei Marmi, Brusco ha deciso di accettare l’invito da parte di Mannino, definito un “amico da una vita”. Si occuperà delle questioni portuali, tra cui lo spinosissimo escavo dell’imboccatura del porto.

Con l’ingresso di Brusco la gestione straordinaria del Comune di Viareggio arriverà a costare 11.500 euro lordi al mese, come ha tenuto a far sapere Mannino. Rispetto alla spesa mensile per la precedente amministrazione si ha un risparmio del 73%, dal momento che costava ai cittadini 37.110 euro.

Lo stesso Mannino ha poi smentito le voci circa l’aumento delle spese di rappresentanza (da 10mila a 15mila euro), mentre ha confermato fino al termine del suo mandato Sabrina Squitieri e Monica Cucurnia, rispettivamente segretaria e addetto stampa dello staff ereditato dall’ex sindaco Luca Lunardini, così come i membri dell’avvocatura nella persona di Maria Lidia Iascone.

Ascolta l’intervento dell’ammiraglio Brusco

(Visitato 200 volte, 1 visite oggi)

MANNINO: “IL BILANCIO 2012 VA APPROVATO ENTRO LA FINE DI SETTEMBRE”

INCURIA NEL PARCO GIOCHI IN VIA MACHIAVELLI