VIAREGGIO. È stato 12 anni nella Carrarese, prima da portiere e poi da preparatore dei portieri, poi da due anni è a Viareggio.

Gianpaolo Pinna a Carrara si è sposato e dalla Sardegna,di dove è originario, si è stabilito da quelle parti, abita a Marina di Massa, ma a Carrara ha passato una buona parte della sua carriera.

“Mi sono trovato bene, vivendo belle emozioni – dice – ho vinto campionati, ne ho persi, è un ambiente in cui sono stato a mio agio e dove come detto ho conosciuto mia moglie. Poi come capita in qualunque professione ci sono dei cambiamenti e sono venuto a Viareggio, dove mi sono trovato altrettanto bene. Domenica torno a Carrara da avversario, come mi è capitato già altre volte, è ovvio che questa volta spero che il Viareggio riesca a fare una bella figura. Non sarà facile, però se affrontiamo la gara con la testa giusta, grazie anche a Stefano Cuoghi la squadra potrà senza dubbio fornire una buona prova. Il gruppo è giovane, ma ha voglia di apprendere ed alla fine spero che si possa ottenere una salvezza evitando i play out. Sarebbe il massimo”.
(Visitato 192 volte, 1 visite oggi)