Foto Versiliatoday

dal nostro inviato

CARRARA. Queste le pagelle di Carrarese-Viareggio, partita valevole per la quarta giornata della Prima Divisione di Lega Pro.

GAZZOLI 6: posizione non certo invidiabile quella di un portiere che si vede assegnare in proprio sfavore ben quattro rigori in altrettante partite. Intuisce il tiro del momentaneo 1-1, sempre vigile nell’arco dei 90 minuti.

CARNESALINI 6: sbanda sulle incursioni di Mancuso, anche perché Pellegrini non gli garantisce la dovuta copertura. Decisivo, tuttavia, in almeno un paio di chiusure.

FIALE 7:
la sua esclusione nel derby con il Prato aveva creato qualche malumore tra i tifosi bianconeri. Mister Cuoghi gli restituisce una maglia da titolare e il capitano ringrazia con una prestazione ineccepibile.

SORBO 6.5: : inizio da brividi con un’ammonizione rimediata dopo pochi minuti, poi entra in clima partita e contribuisce a chiudere gli spazi, sfoderando anche qualche anticipo. In crescita.

PELLEGRINI 5: fino ad oggi ha brillato per le falcate sulla corsia destra. Questa volta, invece, fa mancare gli affondi e nemmeno protegge Carnesalini in fase di ripiegamento (dal 18’st PEVERELLI 6: voto che include il pregevole traversone da cui nasce il vantaggio di Gerevini ma anche il fallo che porta al rigore del momentaneo pareggio della Carrarese.)

PIZZA 5.5: solo nel secondo tempo, e in poche occasioni, prova a mettere pressione a Pestrin, vero fulcro del gioco avversario. Meno combattivo rispetto agli standard a cui ha abituato.

MALTESE 5: se contro la Paganese aveva meravigliato, questa volta stecca. I compagni lo cercano insistentemente ma quasi mai riesce a sviluppare il gioco. Da rivedere, forse, la sua posizione da centrocampista arrestrato.

GEREVINI 6: schierato da subito dopo la prova contro il Prato, gira a vuoto per buona parte dell’incontro. Ha però l’indubbio merito di rompere gli equilibri con una gran staffilata di sinistro (dal 45’st CALAMAI 7: partito un po’ a sorpresa dalla panchina, mette subito in mostra la grinta che esige Cuoghi realizzando il gol del 2-1 dopo appena due minuti dal suo ingresso in campo).

GUERRA 6: fragile a causa della sua statura nei contrasti con i rocciosi difensori carrarini, svolge comunque in maniera soddisfacente il proprio compito spingendo sulla fascia sinistra.

MAGNAGHI 6: lotta e sgomita nel primo tempo, penalizzato dal fatto che gli arrivano pochi palloni giocabili. Partecipa alla festa bianconera correggendo in rete la corta respinta di Piscitelli per il 3-1.

GIOVINCO 5: l’attesissimo ex di turno, per la prima volta utilizzato da titolare, delude le aspettative. Apprezzabile nelle sponde per i compagni, pressoché innocuo nell’imprimere il cambio di passo (dal 26’st DE VENA 6.5: pecca di egoismo sul contropiede che poi genera il gol della tranquillità. Meglio, allora, ricordare l’assist che porge a Calamai per il momentaneo 2-1).

Carrarese: Piscitelli 5.5, Bregliano 6, Lanzoni 5, Alcibiade 6, Pedrelli 6.5, Pestrin 6.5, Orlandi 6 (dal 10’st Merini 6.5), Belcastro 6 (dal 24’st Corticchia 5.5), Juan Cruz 5.5, Malatesta 6, Mancuso 5.5 (dal 14’st De Paola 6).

Simone Pierotti
@GorskiPark

(Visitato 22 volte, 1 visite oggi)

I CAMBI DANNO ANCORA RAGIONE A CUOGHI: IL VIAREGGIO SBANCA CARRARA NEL RECUPERO

GAZZOLI, UNA DOMENICA SPECIALE: “POTEVAMO CHIUDERE PRIMA LA GARA. BELLO CHE I TIFOSI DELLA CARRARESE MI ABBIANO RICORDATO”