CARNEVALE, SI CHIUDE L'ERA DI BURLAMACCO-BONANNI: "GIUSTO ANDARE AVANTI" - Carnevale di Viareggio Versiliatoday.it

CARNEVALE, SI CHIUDE L’ERA DI BURLAMACCO-BONANNI: “GIUSTO ANDARE AVANTI”

VIAREGGIO. “Non nego un po’ di dispiacere: erano più di otto anni che indossavo i panni del Burlamacco ufficiale, ho messo sempre tanta passione in quello che ho fatto. Ma non ne farò una tragedia. Anzi, è giusto che il mondo vada avanti.” Paolo Bonanni, colui che per anni ha rappresentato il Carnevale di Viareggio in Italia e all’estero in qualità di Burlamacco, ha appreso la notizia sul concorso, indetto dalla Fondazione Carnevale, per cercare i nuovi Burlamacco e Ondina.

“Sapevo già da qualche giorno di questa ipotesi, mi era stata ventilata”, dice Bonanni. “Non è stata, quindi, una sorpresa leggerla su giornali e siti. Vorrei comunque precisare che non c’è una rottura con la Fondazione e vedo questa come una decisione dei due consigli dell’ente. Credo, inoltre, che questa iniziativa, al pari della presentazione dei bozzetti in un evento pubblico alla Cittadella, sia pensata per coinvolgere maggiormente la città nel mondo del Carnevale.

“In cuor mio ho sperato fino in fondo che cambiassero idea. Ma, come ho detto, bisogna andare avanti e se c’è qualche giovane disposto a mettersi in gioco ben venga.” Bonanni, a questo punto, si augura di far parte della commissione chiamata a scegliere il nuovo Burlamacco: “Credo che sarà così, come era avvenuto due anni fa per l’elezione della nuova Ondina, se ci sarà questo concorso.

“È bene sapere che il ruolo di Burlamacco non rimane confinato alla partecipazione ai corsi mascherati: bisogna presenziare ad altri eventi, come le conferenze stampa. Si è rappresentanti di una manifestazione di indiscussa importanza. Insomma, non basta avere entusiasmo e passione.”

(Visitato 189 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 09-10-2012 21:14