VIAREGGIO. “Scompare con Elios Lippi una delle belle figure della nostra città.” Così Milziade Caprili, ex consigliere comunale e presidente della Croce Verde di Viareggio, ricorda il pittore Elios Lippi, scomparso ieri notte.

“Conoscevo Elios da tanti anni, da quando, alla tipografia Pezzini, mi aiutava a mettere insieme e a dare una vesta grafica accettabile ai manifesti del PCI. In questi ultimi tempi mi aveva cercato prima da mia madre e poi alla Croce Verde perché lo andassi a trovare a casa dove mi avrebbe fatto, mandava a dire, una bella sorpresa.

“Ho fatto in tempo, qualche settimana fa, ad andarlo a trovare a casa, in piazza Dante: una abitazione straripante di disegni, quadri e cassette, cd e registrazioni di opere, un’altra passione grande di Elios. La sorpresa era rappresentata da disegni, molti, che Elios mi ha donato. Non si muoveva bene ma ha voluto lo stesso farmi vedere i quadri appesi in tutte le stanze della sua casa, una casa traboccante amore per Viareggio.

“Le opere di Elios ruotano, infatti, tutte attorno alla città, al Carnevale, ai luoghi della sua infanzia e a quelli classici amati da ogni viareggino. Da casa sua telefonammo al presidente della Fondazione Carnevale per proporre una mostra, durante il Carnevale, delle opere più significative di Elios. Le opere dedicate ai carri, quelli degli altri, i grandi carri che hanno fatto storia, e i suoi, quelli che aveva ideato per la Vecchia Viareggio.

“Oggi Elios ci ha lasciati. Credo che per ripagarlo, anche solo un un po’ dell’amore che aveva per la nostra città, noi dovremmo mantenere l’impegno di una mostra che ricordi un galantuomo e artista viareggino.”

(Visitato 79 volte, 1 visite oggi)
TAG:
carnevale di viareggio croce verde elios lippi milziade caprili

ultimo aggiornamento: 02-11-2012


IL CORDOGLIO DELLA FONDAZIONE CARNEVALE PER LA MORTE DI ELIOS LIPPI

ANDREA VAGLI: “QUANTI RICORDI CON ELIOS LIPPI NELL’HANGAR DI VIA DELLE CATENE”