(asbarga.blogspot.com)

PIETRASANTA. Lo ricordano i parenti, gli amici, tutti coloro che l’hanno conosciuto, Francesco Ticci, il giovane che ha perso la vita due anni fa a quattordici anni in sella al suo scooter mentre tornava dall’allenamento al campo “Pedonese”, dove giocava nella squadra giovanissimi del Pietramarina, di cui era il capitano.

Francesco cadde e un’auto che transitava lo investì, le sue condizioni furono dal primo momento gravi: dopo essere stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Versilia fu trasferito al Santa Chiara di Pisa dove purtroppo morì.

Da allora lo ricordano l’Associazione Dislessia Francesco Ticci, gli amici e i dirigenti del Pietramarina che organizzano un torneo in suo nome ed anche un’aula dell’Istituto alberghiero “Guglielmo Marconi” a Seravezza è stata intitolata lui. In questo momento di particolare dolore abbracciamo il papà e la mamma e tutti i parenti più stretti, anche a nome della nostra redazione.

(Visitato 172 volte, 1 visite oggi)
TAG:
amici calcio francesco ticci pietrasanta marina scomparsa

ultimo aggiornamento: 10-11-2012


SCOMPARE IL GATTO DELLA GIORNALISTA TASSINARI. SOSPETTI SU UN POSSIBILE RAPIMENTO

IL “FORTINO” IN PINETA, STORIA DI UN MONUMENTO ABBANDONATO