VIAREGGIO. “Non tutti i tentennamenti vengono per nuocere. Le indecisioni del Pd, il risultato incerto delle primarie e una montante maggioranza renziana a Viareggio sembrano aver sbloccato quelle parti di sinistra cittadina che ancora rincorrevano un accordo con il Pd.” Lo si legge in una nota a firma del Caracol, il circolo di Rifondazione Comunista del quartiere Varignano.

“Da quanto si evince dalla stampa, l’altro circolo di Rifondazione, ma anche Sinistra Ecologia Libertà e Italia dei Valori, comincia ad essere impaziente di fronte a tutti i se e tutti i ma del partito di Bersani.

“Noi ci riuniremo in assemblea degli iscritti il 6 dicembre per decidere la via da seguire, ma già oggi ci sentiamo di poter rivolgere un appello a tutte le forze di sinistra, le forze sociali fuori dai partiti presenti in città, le associazioni di volontariato e chiunque ci voglia stare di riconoscersi in un’idea socialmente avanzata della politica, affinché si individui un candidato ed un programma unitario che sia espressione fresca e preparata della società civile e che abbia rapporti con tutte le realtà della sinistra viareggina.

“Invitiamo partiti e movimenti a convocare assemblee di adesione a questa idea da scrivere insieme, per poter rilanciare Viareggio e renderla vivibile e giusta.”

(Visitato 20 volte, 1 visite oggi)

“ANCORA VIVA LA LOTTA CONTRO I TAGLI AL TRASPORTO LOCALE”

BALDINI (MOV. CITTADINI): “VIAREGGIO HA BISOGNO DELLA PARTECIPAZIONE DI TUTTA LA CITTÀ”