VIAREGGIO. “Un bicchiere mezzo pieno con del buon vino”: uno che di cognome fa Pane non poteva commentare altrimenti, con una massima da bongustaio, il pareggio ottenuto dal Pisa nel derby allo stadio dei Pini. L’allenatore nerazzurro Alessandro Pane vede quasi come una vittoria il 2-2 strappato in zona Cesarini dai suoi ragazzi.

“Un risultato insperato ma importantissimo: ai miei giocatori dico sempre che si parte comunque dallo 0-0, da una situazione di parità e che va conquistata pure quella. Il fatto che siamo la capolista non implica che tutto ci è dovuto.”

Per qualcuno il derby con il Viareggio non sarà stata una partita stellare sul piano squisitamente tecnico. Le emozioni, tuttavia, non sono assolutamente mancate. “Direi che è stata una partita poco lineare, giocate più sulle palle sporche, tra due squadre con assetti tattici speculari: si sono creati duelli individuali in ogni zona del campo, su un manto erboso che non consentiva di controllare benissimo il pallone.

“Abbiamo avuto il merito di sbloccare il risultato, poi siamo andati sotto sia nel conteggio dei gol che nel numero di giocatori in campo: i ragazzi sono stati bravi a rimanere sereni, equilibrati e speranzosi. Anzi, la forza di una squadra si vede quando ottiene qualcosa pur non giocando la miglior partita dell’anno. E ricordiamo che questo girone è molto equilibrato: nessuno sta ammazzando il campionato, le posizioni di classifica oscillano sensibilmente ogni domenica.

“Complimenti a Gatto per il gol ma anche a Vito Grieco, il mio collaboratore che studia gli avversari: lo schema sul calcio d’angolo che ha portato al vantaggio di Benedetti è opera sua.”

Ascolta l’intervista ad Alessandro Pane

twitter @GorskiPark

(Visitato 26 volte, 1 visite oggi)
TAG:
ALESSANDRO PANE calcio esperia viareggio lega pro pisa prima divisione

ultimo aggiornamento: 02-12-2012


SBRAGA SI SCONTRA CON PEVERELLI: ROTTURA DEL SETTO NASALE PER IL DIFENSORE DEL PISA

LA GIORNATA PERFETTA DEL TC ITALIA: CASTELLAZZO ANNIENTATO E FINALE CONTRO TRENTO CONQUISTATA