SERMAS, LA PARTECIPATA DI MASSAROSA SI DIVIDE IN DUE RAMI AZIENDALI

SERMAS, LA PARTECIPATA DI MASSAROSA SI SCINDE IN DUE RAMI AZIENDALI

(foto Sermas)
(foto Sermas)

MASSAROSA. Sermas sarà scissa in due tronconi: uno strumentale e uno industriale. La società Sermas di proprietà al 100% dell’amministrazione comunale si divide in due società, con salvaguardia, fa sepere il Comune, dei  posti di lavoro a tempo indeterminato del personale dipendente.

Il consiglio comunale, ieri sera, all’unanimità ha deciso di dividere Sermas in due società: una  prettamente di natura commerciale  che si occuperà dell’esercizio degli impianti fotovoltaici per la vendita di energia e  che sarà posta in vendita  attraverso una procedura ad evidenza pubblica. E una  che  continuerà ad effettuare  attività a beneficio del Comune.

Il consiglio comunale  ha dato mandato alla Giunta di  confrontarsi con le  competenti commissioni consiliari per  approfondire la proposta   di mantenere in vita la Sermas Servizi, assicurando ad essa  funzioni ed attività.

Qualora ciò non fosse possibile, si è impegnato a garantire, comunque, il posto di lavoro a tempo  indeterminato al personale attualmente in forza a Sermas (tre dipendenti) attraverso  la fusione  della stessa società con altre partecipate di ambito comunale o sovracomunale.

“Ringrazio tutte le forze consiliari e  in particolare l’opposizione per il contributo dato  soprattutto riguardo alla tutela dei posti di lavoro dei dipendenti di Serma”,  dichiara l’assessore alle aziende speciali Adolfo del Soldato. Ci siamo trovati di fronte a scelte difficili, imposte da una legislazione caotica e cambiata diverse volte nel corso di questi anni. Alla fine però l’esito delle scelte dell’Amministrazione  è che abbiamo prodotto e  produrremo risorse importanti attraverso la vendita del fotovoltaico  a  beneficio del territorio  e della nostra Comunità e salvaguarderemo i posti di lavoro ai dipendenti”.

(Visitato 30 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 05-02-2013 14:30