VIAREGGIO. Il porto di Viareggio mette in moto la Versilia. Da lì c’è da ripartire. Anche Gianfranco Fini arriverà a Viareggio per rafforzare e sostenere una delle principali proposte del versiliese Massimiliano Simoni, candidato alla Camera dei Deputati per Futuro e Libertà per l’Italia (lista Monti) alle prossime elezioni in programma il 24 e 25 febbraio. Il presidente Fini incontrerà mercoledì 13 febbraio alle ore 15.45, presso l’hotel Principe di Piemonte, imprenditori e rappresentanti della diportistica viareggina.

Secondo Simoni il porto di Viareggio, così come concepito oggi, non è in grado di esprimere il suo enorme potenziale dato dalla presenza dei cantieri ma anche di un entroterra strategico per la Versilia e per la Toscana. Non è passata inosservato l’accordo delle quattro aziende viareggine con la Cina e con l’isola di Hainan: “La nautica viareggina va forte ma a volte ce ne dimentichiamo e ce ricordiamo solo quando una o più di queste straordinarie aziende si fa largo e conquista i mercati”, spiega Simoni.

“Abbiamo i migliori cantieri e le migliori maestranze a livello nazionale sa esprimere. Dalla riorganizzazione del Porto e dell’entroterra immediato può iniziare una nuova era per Viareggio e per la Versilia.”

(Visitato 125 volte, 1 visite oggi)

AUDERO (PLI): “LAVARONE D’ORO IN VERSILIA: DA 320MILA EURO A 700MILA PER UN IMPIANTO. QUALCUNO CHIARISCA LA VICENDA”

“LE SCUOLE DELLA PROVINCIA CADONO A PEZZI”. LA DENUNCIA DEL PDL