VIAREGGIO. Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, non si ritiene affatto deluso dopo il pari di ieri sera nel derby con l’Inter: “Abbiamo costruito nel primo tempo almeno tre-quattro palle gol che se fossero state concretizzate, avremmo potuto chiudere la partita. Purtroppo il calcio è questo, non credo quindi che siano stati due punti persi. Sulla nostra strada abbiamo trovato un grande portiere come Handanovic, che ci ha negato la gioia del gol”.

Balotelli ha forse troppo la partita e non ha reso secondo le aspettative?

“No, per noi ha giocato bene, sfiorando la rete, non sempre gli attaccanti riescono a far gol, ma è importante anche che ci vadano vicini”.

Antonio Conte, allenatore della Juventus, vi ha rilanciato per la corsa allo scudetto. Cosa ne pensa?

“Assolutamente è impossibile poter rimontare i punti persi nelle sette partite iniziali. Anche se in questo girone di ritorno abbiamo per ora conquistato 15 punti, il margine di distacco dalla Juve è troppo elevato”.

Per far sì che sia una stagione importante è il secondo posto, allora, l’obiettivo alla vostra portata?

“Dobbiamo riparlarne dopo le due gare del Napoli: solo a quel punto potremo fare dei calcoli”.

Il ritorno di Champions League a Barcellona, pur partendo dal 2-0 in vostro favore, come lo vede?

“È un margine di vantaggio senza dubbio importante, però, per far sì che non venga vanificato al ritorno, dove troveremo un ambiente molto caldo, siamo obbligati a disputare una partita perfetta”.

Da Viareggio possiamo dire che parte il rilancio per la vera ricostruzione del Milan?

“Sono soddisfatto perché, pur avendo rinnovato per buona parte la squadra inserendo dei giovani, i risultati stanno arrivando”.

(Visitato 19 volte, 1 visite oggi)

VIAREGGIO-SORRENTO, PREVENDITA AL VIA

ELEZIONI, AFFLUENZE BASSE ALLA CHIUSURA DEI SEGGI. AL VIA GLI SCRUTINI