VIAREGGIO. “La vittoria clamorosa del Movimento Cinque Stelle a Viareggio, da ieri prima formazione politica in città con quasi il 30% dei consensi, è la dimostrazione più evidente del grado di malcontento dei cittadini verso quei partiti e quelle amministrazioni comunali che hanno governato la città per quindici anni in modo fallimentare e senza riuscire a risolvere nessuno dei problemi di Viareggio e di Torre del Lago Puccini.” Lo sostiene Massimiliano Baldini, candidato sindaco del Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago.

“L’elettorato, seppur in un contesto limitato al quadro nazionale, ha voluto esprimere con chiarezza disarmante per tutti i partiti di sinistra, di centro e di destra, la necessità di un forte cambiamento e di un forte rinnovamento della classe politica ed amministrativa locale.

“Si tratta di una lezione che, in vista delle elezioni di maggio, va ascoltata e della quale tutti dobbiamo fare tesoro raccogliendo il messaggio che proviene dalla gente.

“Viareggio, per far fronte alla peggiore crisi economica e sociale di sempre ed al pressante rischio di default del Comune, ha bisogno in primo luogo, come andiamo dicendo da cinque anni a questa parte, di una classe dirigente rinnovata, seria, preparata e responsabile alla guida della città.”

(Visitato 90 volte, 1 visite oggi)

ISOLATA MEZZA MASSAROSA PER IL GP. SCUOLE CHIUSE A PIANO DI CONCA

TORRE (PD): “GUARDIAMO IL VOTO DATO A GRILLO CON RISPETTO E ATTENZIONE”