Foto Uz

VIAREGGIO. Un po’ di calma fino alle dieci e mezzo, giusto il tempo che i calciofili viareggini finissero di guardare l’anticipo di Serie A tra Napoli e Juventus. Poi ecco che la via Coppino ha cominciato piano piano a riempirsi. Non come ai fasti del Carnevaldarsena, certo. Ma è sembrato, comunque, un inizio incoraggiante quello del “Rione che non c’è”, la festa di Carnevale organizzata dall’associazione Vivere la Darsena che riunisce varie attività commerciali del quartiere.

Molti viareggini, soprattutto i più giovani, si sono radunati nella zona del bar Il Polpo, all’angolo tra via Trento e via Coppino. Meno affluenza, invece, davanti alle altre postazioni musicali, soprattutto quella nei pressi del Bar Sportivo.

Quella di oggi sabato 2 marzo sarà la serata più attesa e, presumibilmente, quella che richiamerà il pubblico delle grandi occasioni: alle 19 aprono le cucine, poi alle 21 sfileranno i gruppi in maschera dei vari locali e si esibirà la banda ufficiale del Carnevale di Viareggio. Per quanti vorranno scatenarsi nelle danze, l’appuntamento è al palco davanti al Polpo con i dj Carlo Alberto Silicani e Alessandro Bracci, davanti al Cro con i Verbi Brevi che faranno musica dal vivo e, infine, con il darsenotto Tore Dj vicino al Bar Sportivo.

L’esperimento, per ora, sembra riuscito. E, complici anche alcuni addobbi sui terrazzi di via Coppino, l’atmosfera è sembrata molto più carnevalesca di quella delle Carneval Night sulla Terrazza della Repubblica. E adesso resta da capire se gli organizzatori vorranno proseguire su questa strada o se, già dal prossimo anno, uniranno le forze con l’associazione del Carnevaldarsena.

Una cosa, tuttavia, sembra certa: a Viareggio bisogna scongiurare il rischio, se non il paradosso, che il Carnevale offra i doporioni sul viale Europa in Darsena, ma non i rioni.

twitter @GorskiPark

(Visitato 84 volte, 1 visite oggi)

QUELLA VOLTA CHE BEPPE GRILLO VENNE AL CARNEVALE DI VIAREGGIO

CARNEVALE, TUTTO PRONTO PER IL GRAN FINALE TRA VERDETTI E SPETTACOLO PIROMUSICALE