VIAREGGIO. “Lo sciopero provinciale contro l’applicazione del regolamento unilaterale con peggioramento delle condizioni economiche e normative al posto di un Contratto Nazionale Collettivo si è ridotto a due o tre amministrazioni rispetto alle circa 10 coinvolte in Provincia di Lucca. Infatti egli incontri in Prefettura erano state convocate tutte le amministrazioni comunali che hanno delle farmacie municipali direttamente o tramite aziende private a proprietà pubblica, dopo la discussione  si è registrata una vittoria per il sindacato ed i lavoratori in quanto quasi tutte le amministrazioni condividendo in parte anche le istanze di civiltà’ proposte da filcams CGIL, Fisascat CISL ed Uiltucs UIL hanno differito l’applicazione del regolamento unilaterale che Assofarm propone e continuato ad applicare ilCCNL”.

Lo spiegano Massimiliano Bindocci (Filcams CGIL Lucca), Giampiero Guidi (Fisascat CISL Lucca) e Giovanni Sgro (Uiltucs UIL Lucca). “Così è accaduto    aggiungono – a Massarosa, Pietrasanta, Camaiore,Viareggio. Mentre a Forte dei Marmi si è aperta una contrattazione che dovrebbe risolvere la questione in settimana prossima. Pertanto lo sciopero riguarderà solo il Comune di Lucca ed Altopascio”.

Mercoledì 13 ,arso 2013 si terrà quindi un presidio dei lavoratori in sciopero dell’azienda Alliance Farmacie Comunali Lucca. “Ai lavoratori farmacisti e collaboratori di fatto  con questo regolamento vengono aumentate le ore lavorative, ridotto di fatto il salario con dei meccanismi che apparentemente non toccano lo stipendio, ma che si traducono in buste paga più leggere anche di qualche centinaio di euro”.

La farmacia 24 ore presso la stazione resterà aperta.

(Visitato 86 volte, 1 visite oggi)
TAG:
altopascio farmacia farmacie lavoratori Lucca sciopero sindacati versilia

ultimo aggiornamento: 12-03-2013


PROLUNGATA L’ALLERTA METEO SU TUTTA LA VERSILIA

“IVA SULLA TIA ILLEGITTIMA”. ACCETTATO IL RICORSO CONTRO LA VIAREGGIO PATRIMONIO