(foto Pomella)
(foto Pomella)

CAMAIORE. In questi giorni è in vacanza/viaggio istituzionale in America. Mentre a Camaiore la sua assenza si fa sentire, specie in questi giorni di piogge e frane continue, che hanno costretto diverse famiglie ad abbandonare le loro case.

Da New York però il sindaco Alessandro Del Dotto si fa sentire, attraverso il suo profilo ufficiale facebook. “Giornate di incontri frenetici qua a New York: tanti i contatti e le riunioni con Amministrazione, associazioni e imprese per pianificare l’arrivo dei tappeti che dovremo spostare a Primavera 2014 a causa dei danni ancora presenti dopo l’uragano Sandy”.

“Grande l’interessamento – scrive ancora il sindaco – per le risorse e le ricchezze della nostra terra, a partire dalla gastronomia e dalla cultura”.

Poi il pensiero va alle famiglie rimaste fuori dalle loro case. “E a proposito di danni da maltempo – scrive il primo cittadino – non passa momento che io e, in particolare, il Vicesindaco, non siamo in contatto per monitorare la grave situazione in cui versano alcune zone del nostro territorio dopo le forti piogge di questi giorni: Prefettura, Provincia e Regione già allertate, questi sono i giorni della prudenza (per cui abbiamo valutato fosse meglio sgomberare) e del monitoraggio (ho appena parlato con la Provincia che assicura l’arrivo dei tecnici della Regione già nei prossimi giorni)”.

“Faremo tutto il possibile perchè queste famiglie, alle quali siamo vicini, possano riavere una loro casa in sicurezza, cercando di impegnarci al massimo per contenere la fragilità e l’equilibrio del territorio sul quale viviamo”.

(Visitato 16 volte, 1 visite oggi)
TAG:
america camaiore del dotto evacuate evacuazione frane new york

ultimo aggiornamento: 14-03-2013


FRANE A PIETRASANTA, SITUAZIONE SEMPRE PIÙ CRITICA

A CAMAIORE IL PUNTO SULLE ANTENNE. I COMITATI: “CI HANNO BUTTATO FUORI”