CAMAORE. L’Amministrazione comunale continua a seguire da vicino e monitorare lo sviluppo delle situazioni legate al maltempo di questi giorni.

Il Sindaco ha contattato questa mattina il Presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, il quale ha messo subito a disposizione le strutture regionali: la comunicazione è costante e anche l’ente fiorentino sta raccogliendo le necessarie informazioni sulle criticità che affliggono il territorio.

Nonostante quanto affermato ieri, in seguito a ulteriori sopralluoghi, la chiusura del ‘Cecco Rivolta’, centro gestito dalla Crea, è stata confermata ed estesa attraverso specifica ordinanza fino a dopo il periodo pasquale, a causa delle crepe verificatesi nella pavimentazione.

 Gli accertamenti non hanno riscontrato altre problematiche, ma, come principio precauzionale per la tutela di bambini e ragazzi, la struttura non riaprirà fino a quando non saranno eseguiti e completati lavori di ripristino e ulteriori analisi che l’amministrazione sta dando incarico di fare.

Questa settimana, inoltre, le rilevazioni e i controlli degli uffici tecnici e della protezione civile del Comune andranno avanti, estendendosi su tutta l’area del centro storico di Camaiore, attraverso i dati elaborati dall’interferometro di Greppolungo.

La decisione è una pura misura cautelativa, decisa dal Sindaco Del Dotto e dalla Giunta per dare alla cittadinanza maggiori garanzie sul fronte della sicurezza. Questo permetterà ai tecnici, e agli esperti che saranno consultati, di tracciare un quadro preciso e raccogliere dati importanti per lo studio della situazione.

(Visitato 229 volte, 1 visite oggi)
TAG:
amaiore camaiore cecco rivolta chiuso crea pasqua pavimentoc

ultimo aggiornamento: 18-03-2013


MALTEMPO: APRE LA SALA DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA

ANCORA IN TILT IL CENTRO PRELIEVI DI CAMAIORE