(foto Andrea Zani)

VIAREGGIO. Un film già visto, esattamente un anno fa: contributi pubblici messi a bilancio che non arrivano, carristi adirati che minacciano di disertare la cerimonia delle premiazioni dei vincitori. È un’altra primavera calda, quella che si appresta a vivere il Carnevale: il Comune, infatti, salderà solamente a giugno il debito da 250mila euro relativo, addirittura, all’edizione 2012 della manifestazione.

L’incontro di ieri pomeriggio martedì 19 marzo tra Samuele De Lucia, subcommissario del Comune di Viareggio con delega al Carnevale, e il ragioniere capo Maurizio Nieri non ha portato buone notizie alla Fondazione Carnevale e, soprattutto, ai carristi: il versamento dell’ultima tranche di pagamenti per i costruttori – il 10% del compenso totale per i carri di prima e seconda categoria, il 30% per le mascherate di gruppo – era atteso per domenica 24 marzo. Adesso, invece, si va a giugno. E c’è ancora da ricevere il milione e 400mila euro stanziato per l’edizione conclusasi tre settimane fa.

L’Assocostruttori ha così convocato un’assemblea generale d’urgenza che si svolgerà questa mattina: non è da escludere che i maghi della cartapesta decidano, a distanza di dodici mesi, di non presenziare alla cerimonia delle premiazioni in programma lunedì 1° aprile sui viali a mare.

@GorskiPark

(Visitato 22 volte, 1 visite oggi)

IL CGC PRIMA VA SOTTO POI DILAGA A NOVARA. E COL PARI DEL VALDAGNO I BIANCONERI SONO IN VETTA DA SOLI

CARNEVALE, FESTA IN CITTADELLA CON I CARRISTI VINCITORI E LA MUSICA DEI “MASNADA”