VIAREGGIO. “Sarò candidato come indipendente nella lista di Sinistra Ecologia Libertà, nel circolo ‘Libertà è partecipazione’, per le elezioni comunali a Viareggio in appoggio a Leonardo Betti. Lo faccio perché Viareggio è una macchina da troppo tempo spenta ed è ora di accenderla per riportare turismo e, quindi, risorse economiche e lavoro: ormai anche quello stagionale è difficile da trovare.” Lo scrive il cantautore Simone Traina, tra i 24 candidati di Sel alle amministrative di Viareggio del 26 e 27 maggio.

“Il Comune riparta tornando a investire in eventi musicali e culturali che siano il motore e il biglietto da visita per la promozione turistica.

“È urgente mettere mano ai settori come quello del sociale che la precedente amministrazione ha totalmente abbandonato: troppe persone non hanno nemmeno un tetto e serve una scelta coraggiosa:è arrivato il momento che le case vadano a chi davvero ne ha bisogno.

“Viareggio per ripartire ha bisogno di tornare a essere viva, da ogni punto di vista: per questo nel serbatoio non potranno mancare decoro urbano e tutela dell’ambiente. Viareggio deve tornare a essere bella e sana.

“La nuova amministrazione dovrà essere capace di coordinare e far cooperare le diverse categorie della città per il bene della città stessa, mettendole in condizione di poter lavorare insieme senza inutili e sterili guerre, come lo sono state in questi anni le cosiddette guerre dei decibel. Serve una visione d’insieme e non a quella a compartimenti stagni che ha permesso la giunta Lunardini: basta con la contrapposizione tra le diverse categorie.

“Veniamo da un’amministrazione la cui politica può essere battezzata ‘dell’antiturismo’ che ha annientato quei pochi che hanno tentato di far ripartire questo settore trasformando la città in quello che potremmo definire un degradato dormitorio. Ciò non significa volere guerriglie urbane musicali o festa in ogni dove, ma semplicemente far ripartire quel motore spento da troppo tempo: bisogna far capire a ogni categoria che solo permettendo gli uni agli altri di lavorare la città ritroverà il proprio fascino a livello turistico.

“Sono felice perché farò parte di una bellissima squadra con molti giovani motivati e con idee chiare per scelte di vero cambiamento. Per tutte queste ragioni ho scelto Sel e Leonardo Betti.”

(Visitato 19 volte, 1 visite oggi)

IL PLI ATTACCA MANNINO SULLA REGATA DEI CETACEI: “SA COM’È ANDATA VERAMENTE”

IL MOVIMENTO 5 STELLE INCONTRA IN UN’ASSEMBLEA I CITTADINI DI TORRE DEL LAGO