(foto Luigi Luisotti)
(foto Luigi Luisotti)

MASSAROSA. I donatori Fratres Stiava continuano a crescere anche nel settore sportivo, dopo la squadra di pallavolo, sì infatti creato in questi giorni il gruppo ciclistico amatoriale che ha già 50 iscritti affiliati all’audace.

Il presidente spiega che la finalità rimane la donazione del sangue, donare il sangue è  donare la vita, e queste forme collaterali riescono a farci conoscere ed aumentare nel nostro sodalizio con nuovi donatori.

Nel nuovo direttivo è nata questa idea e nella frazione abbiamo trovato subito sostenitori appassionati di ciclismo.

È il primo gruppo ciclistico Fratres della Versilia, e questo ci onora perchè, avvicinare al volontariato tramite lo sport inteso come viverlo nello spirito dell’associazionismo, è uno sforzo impegnativo che però ci incoraggia a proseguire per rafforzare il mondo del volontariato, tanto prezioso proprio in un momento dove anche gli enti pubblici chiedono sempre di più la nostra presenza per svolgere un ruolo nel sociale che aiuta le difficoltà economiche del momento. Credo anche che la nostra frazione, Stiava, con queste iniziative si arricchisca e si contraddistingua per numero elevato di associazioni e gruppi nelle varie competenze.

“Ringrazio vivamente i fondatori della neonata Unione Ciclistica Fratres Stiava per aver reso possibile questo nuovo modo di farci conoscere e crescere, che sono Gori Antonio e Dinelli Claudio”.

(Visitato 104 volte, 1 visite oggi)
TAG:
ciclismo ciclistico fratres luigi luisotti massarosa stiava

ultimo aggiornamento: 26-04-2013


VOLLEY, L’UPC OSPITA RAVENNA. CRAVEDI SI AFFIDA AL PUBBLICO: “SPERO NEL TUTTO ESAURITO”

BASKET, IL VELA DOMINA CONTRO IL MASSA E COZZILE. SALVEZZA CENTRATA